MILAN: A GIUGNO NUOVA RIVOLUZIONE

di france.jpg

In casa rossonera si pensa già alla prossima sessione di calciomercato. Adriano Galliani ha il duro compito di portare avanti una nuova rivoluzione.

In ordine, partiamo dalla questione allenatore: Sinisa Mihajlovic sembra essere sempre più lontano dalla permanenza sulla panchina rossonera. Il tecnico serbo sembrava aver trovato, dopo la vittoria per 3-0 nel derby, una definitiva quadratura, specialmente sul piano tattico. I limiti della squadra in fase difensiva e di impostazione sono comunque molto evidenti, e il nome nuovo per sostituire l’ex tecnico della Sampdoria è quello di Eusebio Di Francesco, attuale tecnico di un meraviglioso Sassuolo, vera e propria sorpresa di questo campionato di Serie A Tim. Però, il nome di Eusebio Di Francesco non è l’unica novità: in questi giorni si è ipotizzata, a livello societario, la nascita di un duetto Galliani-Sabatini per riportare in alto la squadra di Silvio Berlusconi. L’attuale DS della Roma non è più gradito nella capitale, specialmente dai tifosi che, troppo spesso, l’hanno accusato di operazioni di mercato errate. Per ora si tratta solamente di un’ipotesi, solo nei prossimi mesi capiremo se queste voci hanno un fondo di verità.

Passiamo alla squadra: i sicuri partenti saranno Diego Lopèz, Alex, Zapata, Philippe Mexès, Jeremy Menèz (seguito da mezza Premier League), Kevin Prince Boateng e Mario Balotelli (tornerà al Liverpool). Sono tanti anche i nomi in bilico tra la conferma e la cessione: Andrea Poli, Bertolacci, Luiz Adriano, Abbiati (vicino al ritiro), Keisuke Honda e il capitano rossonero, Riccardo Montolivo.

DIFESA

Al centro del reparto difensivo, gli unici confermati saranno i due giovani: Alessio Romagnoli e Rodrigo Ely. Il sogno per la difesa è Mats Hummels, ma il prezzo altissimo e la spietata concorrenza internazionale fanno pensare che il difesore teutonico resterà un sogno per moltissimo tempo. Due nomi interessanti sul mercato dei parametri zero sono sicuramente John Terry che, dopo anni di onorato servizio, saluterà il suo Chelsea, e Martin Caceres, che dirà addio alla Juventus dopo queste annate piene di trofei. Sono monitorati anche Marc Bartra del Barcellona e Semih Kaya, capitano del Galatasaray. Sono tanti anche i nomi seguiti pe rinforzare la squadra: un arrivo sicuro è quello di Lionel Vangioni. Il terzino argentino a Giugno approderà a Milano dopo la naturale scadenza del proprio contratto con la sua ormai ex squadra, il River Plate. Si unirà a De Sciglio, Abate, Antonelli e Calabria per rafforzare il settore dei terzini.

CENTROCAMPO

A metà, i confermati sicuri sono Juraj Kucka, Giacomo Bonaventura, il giovane Josè Mauri (possibile ‘arrivederci‘ tramite un prestito annuale) e Manuel Locatelli. Inoltre, persiste nella mente di Adriano Galliani, il sogno Axel Witsel dello Zenit. Il mediano del Belgio è ormai un pallino per la squadra rossonera e infatti, in estate, verrà varato un nuovo piano d’assalto con la speranza di convincere lo Zenit a vendere il giocatore. Il centrocampista piace moltissimo anche alla Juve che, nelle vesti di Beppe Marotta, potrebbe tentare un assalto per regalare un giocatore prezioso a Massimiliano Allegri (in modo da convincere il tecnico toscano a rinnovare il contratto). Gli altri nomi in auge sono Adam Maher, centrocampista del Psv Eindhoven classe 1993, e Franco El Mudo Vazquez, trequartista argentino del Palermo. Il presidente rosanero, Maurizio Zamparini, ha confermato di aver dato al Milan una sorta di prelazione morale per l’acquisto del trequartista argentino. Il prezzo resta quello fissato ad inizio stagione: 20 milioni di euro, senza alcuno sconto. C’è un interesse evidente anche nei confronti di Hatem Ben Arfa, simbolo dell’ottima stagione del Nizza. L’ex meteora di Lione e Newcastle sembra aver trovato la sua dimensione nel campionato di casa, ma la concorrenza dell’Atletico Madrid potrebbe cambiare le carte in tavola. L’outsider potrebbe essere Mirko Valdifiori, autore di una stagione non proprio esaltante a Napoli, e chiuso dall’exploit di Jorginho. Altro nome è quello di Lucas Biglia della Lazio: il costo el 30enne regista è sui 20 milioni di euro.

ATTACCO

I confermati, a meno che non arrivino offerte monstre, sono Carlos Bacca e Mbaye Niang. Il colombiano, capocannoniere del Milan quest’anno, è seguito dal Bayern Monaco, e sarebbe sulla carta il sostituto di Robert Lewandowski, oggetto del desiderio del Real Madrid per la prossima stagione. L’attaccante francese classe 1994 invece, nonostante il grave infortunio alla caviglia, è seguito da vicino dal Leicester di Claudio Ranieri, autentico mattatore della Premier League di quest’anno. Il sogno è, come ogni sessione di calciomercato, Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese, nel mese di Giugno, si svincolerà dal Paris Saint Germain e non disdegnerebbe un ritorno nella sua amata Serie A, dov’è riuscito a vincere con 3 maglie diverse e ugualmente prestigiose. L’ipotesi odierna di vedere lo svedese in coppia con Francesco Totti è piu fantamercato che altro, nonostante la tentazione di offrire un contratto all’attuale capitano della Roma sia molto forte. Alessandro Matri, dal primo giorno di Luglio, sarà nuovamente un giocatore del Milan, ma è destinato a partire nuovamente, questa volta a titolo definitivo. Un altro nome che viene accostato con insistenza ai rossoneri è quello di Antonio Candreva, esterno e simbolo della Lazio di Pioli. C’è da fronteggiare l’alto prezzo (25 milioni) e la concorrenza dell’Inter di Roberto Mancini. Vale lo stesso discorso per Domenico Berardi: la Juventus ha una prelazione sul giocatore in cambio di 25 milioni di euro, ma la decisione definitiva spetta pur sempre al giocatore. Inter e Milan sono in agguato, pronte a sferrare l’assalto per portarsi a casa la giovane ala destra della Nazionale. Vengono monitorati con grande costanza i giovani Anwar El Ghazi, talentino dell’Ajax, e Marko Pjaca, esterno classe 1995, per il quale la Dinamo Zagabria chiede almeno 20 milioni di euro. Una voce, non ancora confermata, parlava di un accordo vicinissimo per uno scambio con il Napoli di Maurizio Sarri: Dries Mertens a Milano e Menèz in Campania.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...