MARCOS ASTINA, L’ALA CHE FA VOLARE IL LANUS

astina.jpg

NOME E COGNOME: Marcos Astina

ANNO DI NASCITA: 1996

RUOLO: ala sinistra, adattabile ad ala destra

NAZIONE: Argentina

PIEDE: destro

FISICO: 170 cm x 64 kg

E’ stata una Primeira Division davvero pazza, al punto da rivedere il Lanus campione d’Argentina dopo 7 anni dall’ultima volta. Esatto, perché i Granate hanno rivestito il ruolo di Leicester Albiceleste: nessuno infatti, dava credito alla candidatura della squadra guidata dal tecnico Jorge Almiron, con un passato all’Indipendiente, come possibile campione. La maggior parte degli addetti ai lavori, soprattutto ad inizio stagione, ha giudicato la squadra granata come una delle poche senza campioni in grado di fare la differenza e, di conseguenza, senza alcun tipo di ambizione. Come risolvere questo problema? Semplice, creare un mix di giocatori con grande esperienza, come il sempreverde puntero José Sand ed il centrale difensivo Diego Colotto, e di giovani di prospettiva come il difensore centrale paraguayano Gustavo Gomèz (1992), Miguel Almiron (1994), Lucas Melano ed infine, il soggetto della nostra storia, la promettente ala sinistra classe 96’ Marcos Astina.

Astina è nato a Buenos Aires, considerata la città-simbolo del futebol albiceleste. Si avvicina al mondo del calcio fin da quando è solo un bambino ed entra praticamente subito nella cantera del Lanus, dove inizia a giocare da terzino sinistro. Nonostante il fisico piuttosto esile, il giovane Marcos continua a crescere dal punto di vista umano e calcistico, bruciando le tappe e giocando sempre con le selezioni giovanili più grandi. La stagione 2013/2014 è quella della svolta: l’ancora 17enne Astina passa dal ruolo di terzino di spinta ad essere costantemente impiegato come esterno di centrocampo e, nel Dicembre del 2013, arriva l’esordio ufficiale con la maglia del Lanus contro il Boca Juniors. Solo qualche mese più tardi, nell’Aprile del 2014, arriva il primo gol ufficiale (un golazo, gran destro da fuori area) al Ciudad de Lanus nella vittoria contro il San Lorenzo (4-1). Ad oggi, le statistiche con la maglia granata del Lanus dicono 19 presenze condite da 2 reti e 3 assist mentre, sempre nel 2013, è arrivata la convocazione dalla seleccìon argentina under 17, con la quale il ragazzo ha messo insieme qualcosa come 13 presenze ed un 1 gol.

CARATTERISTICHE TECNICHE

Astina è la classica ala sinistra di piccola stazza ma imprevedibile dal punto di vista tecnico. Le sue caratteristiche migliori, come si può ben immaginare, sono il dribbling secco e l’ultimo passaggio. Destro di piede, ha il vizio di allargarsi sul versante di sinistra per smarcarsi, ricevere palla, rientrare e calciare. Non si risparmia nemmeno in fase difensiva, dove aiuta spesso i compagni di squadra nel recupero palla per provare a ripartire in campo aperto, dove può sfruttare al meglio le sue qualità. Nonostante le buonissime qualità e la propensione al sacrificio, il ragazzo è ancora parecchio acerbo dal punto di vista tattico e muscolare, aspetti su cui dovrà lavorare duramente se vorrà sfondare nel calcio europeo. Può essere accostato a Juan Iturbe e Alejandro El papu Gomèz dell’Atalanta.

Articolo a cura di: Daniele Pagani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...