INTER: DA ICARDI A CANDREVA, TUTTE LE NEWS

candrevinho.jpg

A breve summit negli USA tra Roberto Mancini, il DS Piero Ausilio e le alte cariche della società. L’allenatore Jesino chiede un paio di rinforzi di alto livello per alzare il tasso del talento in rosa ed un altro paio di giocatori per completarla.

In porta nulla si muove, se non per la questione riguardante il secondo portiere. A meno di clamorose sorprese, Samir Handanovic difenderà i pali neroazzurri anche nella stagione 16 – 17, che per forza di cose dovrà essere quella del rilancio (almeno ritornare in UCL). Pablo Carrizzo potrebbe dire addio, specialmente se a favore di un ritorno in Argentina, dove ha parecchi estimatori (River ed Estudiantes su tutti). A sostituirlo, seguendo la linea verde desiderata dal Suning, il portierino rumeno classe 97′ Ionut Radu, considerato uno dei talenti più puri della Primavera di Stefano Vecchi. Come terzo resterà Tommaso Berni, un giocatore prezioso per le liste UEFA (è cresciuto nel settore giovanile interista come Radu).

Capitolo difesa che si apre con la questione Jeison Murillo: il giocatore può effettivamente partire di fronte ad un’offerta, ma solo se congrua al suo valore. Piace ad Arsenal, Zenit e Bayern Monaco, seppur defilato, ma partirà solo per una cifra dai 20 milioni in su. Miranda resterà il leader della retroguardia, al suo fianco i nuovi terzini Cristian Ansaldi ed il turco Caner Erçin e, a partire dal Gennaio 2017, il giovanissimo Julian Illanés, un centrale classe 97′ strappato all’Instituto de Cordoba, stessa squadra che ha coltivato Paulo Dybala. Danilo D’ambrosio potrebbe restare anche quest’anno, così come Yuto Nagatomo, mentre Dodo dovrebbe tornare a breve alla Samp. Sul mercato pure Andrea Ranocchia, Davide Santon e il giovanissimo Fabio Della Giovanna, che potrebbe partire in prestito ed è seguitissimo in Serie B. Dopo le strepitose prestazioni all’Europeo under19, occhio alla posizione del classe 1997 Federico Dimarco, per il quale l’Inter ha un controriscatto nei confronti dell’Empoli, e Yao Guy, attualmente in preparazione con la prima squadra ma che potrebbe tornare per la seconda volta in prestito secco al Crotone, squadra in cui ha contribuito fortemente alla promozione in Serie A. Da segnalare la cessione di Razvan Popa, centrale rumeno classe 97′ scippato al Chelsea qualche anno fa, che va al Real Saragozza a titolo definitivo e per il quale l’Inter otterrà il 50% dell’incasso sulla futura rivendita del giocatore.

Per il centrocampo è stato trovato un principio di accordo sull’ingaggio con l’entourage di Axel Witsel, mediano belga dello Zenit. Il giocatore è in scadenza contrattuale nel Luglio del 2017 e l’Inter vorrebbe, per prima cosa, soffiarlo alla foltissima concorrenza europea a parametro zero. Non sarà facile perchè piace a Liverpool, Everton e Juventus, inoltre lo Zenit pretende almeno 20 milioni. Si punterà tanto su Geoffrey Kondogbia, mentre alla fine potrebbe restare a Milano anche Marcelo Brozovic, oltre all’immancabile Gary Medel ed il nuovo innesto Ever Banega, preso apposta per dare maggiore fantasia alla mediana dei nerazzurri. Sembra vicino pure Valerio Verre del Pescara, per il quale si vorrebbe fare un’altra operazione in pieno stile Gianluca Caprari, col giocatore che resterebbe tra le file del delfino per un’altra stagione. Attualmente poco praticabile la pista Ramires in prestito via Jiangsu.

Nonostante tutto il caos degli ultimi giorni, si pensa che il vice presidente Javier Zanetti abbia fatto capire a Mauro Icardi cosa significhi la fascia da capitano, oltre al semplice e superficiale interesse economico. Chi potrebbe restare, a sorpresa, è Stevan Jovetic che, grazie al costante impegno negli allenamenti, sta convincendo Roberto Mancini a dargli una seconda chance. Lo stesso Mancini ha proposto al CEO Michael Bolingbroke anche il nome di Mario Balotelli, fatto fuori sia da Milan che da Jurgen Klopp, che non ne vuole proprio sapere di averlo in quel di Liverpool. Mancini cerca un attaccante che possa far rifiatare Icardi, e Balotelli, conscio di avere forse l’ultima chance della carriera, potrebbe accettare il ritorno sulla sponda nerazzurra di Milano, ovviamente a costi contenuti di ingaggio e con ricompense legate al livello delle prestazioni e ai comportamenti extra calcistici. Rodrigo Palacio resterà al 100%, inoltre potrebbe essere promosso in prima squadra il classe 98′ Axel Bakayoko, che sta stupendo Mancini&co negli allenamenti e nelle amichevoli. In attesa di Gianluca Caprari e forse di Gabriel Jesus, sogno di mercato del Suning che arriverebbe solo a Gennaio, si punta a monetizzare con la cessione del puntero oriundo Citadin Martin Eder, per il quale l’Inter chiede almeno 14 milioni di euro. Il primo obiettivo resta, per il momento, Antonio Candreva della Lazio, per il quale sono pronti almeno 20 milioni, Claudio Lotito fa resistenza ma è alle strette, data anche la forte volontà del ragazzo di misurarsi su un palcoscenico più importante. Si può chiudere a metà strada e l’esterno della Nazionale potrebbe essere a disposizione già all’inizio di Agosto. Si parla, in attesa di Gabriel Jesus, di un possibile arrivo di Alex Teixeira in prestito dai cugini cinesi del Jiangsu. Preso anche Roger Martinez, puntero classe 94′ ex Racing, tesserato dal Jiangsu ma col futuro alla scala del calcio.

UN’INTER DA PRIMI TRE POSTI? 4-2-3-1

Handanovic (Ionut Radu, Berni) – Ansaldi, Miranda, Murillo, Caner Erçin (D’ambrosio, Medel, J.Illanés, Nagatomo) – Axel Witsel, Brozovic (Kondogbia, Gnoukouri, V.Verre) – Candreva, Ever Banega, Ivan Perisic (Jovetic, Palacio, Alex Teixeira) – Icardi (Balotelli).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...