UN PO’ ORTEGA, UN PO’ SAVIOLA: HERNAN TOLEDO

Toledo.jpg

NOME E COGNOME: Hernan Dario Toledo

ANNO DI NASCITA: 1996

RUOLO: ala sinistra, ala destra, punta centrale

NAZIONE: argentino

PIEDE: destro

FISICO: 180 cm x 72 kg

ACF Fiorentina comunica di aver acquisito, a titolo temporaneo, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Hernan Toledo dal Club Atletico Velez Sarsfield”. Ebbene, di due cose siamo davvero sicuri: la prima è che l’universo è infinito, la seconda è che Corvino sa benissimo come agire sul calciomercato, specialmente quello giovanile.

Il ragazzo di Santa Fé ha ammesso, in più occasioni, di essere stato seguito da moltissimi club europei, ma il progetto tecnico di mister Paulo Sousa lo ha evidentemente convinto a sposare la causa della società gigliata. Il ragazzo, capace di svolgere più ruoli nel reparto offensivo, è entrato nella cantera del Fortin quando aveva già compiuto 17 anni. Fa il suo esordio ufficiale in Primeira Division argentina contro l’Estudiantes mentre per la prima e unica rete bisogna aspettare l’inizio del 2016, quando è andato a segno contro l’Argentinos Junior (la gara finirà 3-0 per il Velez).

La Fiorentina lo ha preso in prestito con diritto di riscatto, speranzosa che Toledo possa diventare uno dei nuovi craque del calcio mondiale. Del resto, la tradizione di attaccanti che vige nella terra della Pampa ormai da decenni, fa ben sperare dirigenti e tifosi, ma soprattutto Pantaleo Corvino, che vuole avere ragione sulla sua ennesima scommessa.

CARATTERISTICHE TECNICHE:

Abbastanza forte dal punto di vista muscolare e fisico (180 cm), Toledo può svolgere indifferentemente diversi ruoli nel reparto offensivo: prima punta, seppur più falso nueve che centravanti vero e proprio, seconda punta, ala sinistra e rifinitore. La grande rapidità lo porta, molto spesso,  a svariare su tutto il fronte offensivo per non dare riferimenti veri e propri ai difensori avversari. Inoltre, ha un’invidiabile rapidità di esecuzione del gesto tecnico e un grande senso tattico, specialmente nel tenere la posizione in campo. Deve naturalmente migliorare sotto alcuni aspetti fondamentali: in primis, nel gioco aereo e nella protezione del pallone per far salire la squadra. Può essere comunemente accostato al connazionale Ortega e per la tecnica, anche ad un Javier Saviola alle prime armi. Il futuro può essere suo, spetta a Toledo convincere Paulo Sousa del suo talento, a quel punto si potrebbero spalancare per lui i grandi palcoscenici del calcio mondiale.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...