FRANCK KESSIE’, L’UOMO DEL MOMENTO IN SERIE A

Kessié.jpg

NOME E COGNOME: Franck Yannick Kessié

ANNO DI NASCITA: 1996

RUOLO: centrocampista centrale

NAZIONE: Costa D’avorio

PIEDE: ambidestro

FISICO: 183 cm x 76 kg

Non è sicuramente un talento scoperto recente ed è l’attuale capocanonniere della Serie A Tim: Franck Kessié. Addirittura 5 reti in appena 4 presenze, numeri da attaccante vero per un centrocampista che fino all’anno scorso calcava i campi della serie cadetta. Gasperini sa bene di avere in casa un potenziale fenomeno, che è stato definito addirittura il nuovo Yaya Touré.

La sua carriera è iniziata in madre patria, nel Stella Club d’Adjame, dove inizia a giocare da difensore centrale, nel 2013. Resta nel club ivoriano per due anni, poi l’arrivo in Europa, in quell’Atalanta che lavora tanto bene sui giovani. Viene subito aggregato alla Primavera, ed è subito uno dei protagonisti della cantera orobica, ogni stagione nella lista delle final-8. Il 18 Aprile riceve la prima convocazione in Prima Squadra, pur non disputando un minuto di partita (venne lasciato in tribuna contro la Roma). Verso la fine della sessione di mercato 2015/2016 passa al Cesena, in prestito secco, perchè i dirigenti orobici notano che il calcio giovanile gli va parecchio stretto. Kessié conferma la tesi: 37 presenze e 4 reti con la maglia bianconera. Devastante, ecco la parola giusta. Kessiè fa innamorare un’intera piazza.

Questa stagione, il neo tecnico della Dea, Giampiero Gasperini, lo ha fortemente voluto nel suo organico. Niente da fare per i senatori, Carlos Carmona e Giulio Migliaccio: al fianco di Kurtic il titolare è solo questo promettente ivoriano. E lui come risponde? Buona la prima e doppietta immediata contro la Lazio, resa un po’ più amara dal risultato definitivo (4-3 per i biancocelesti), si ripete la settimana dopo (2-1, Atalanta sconfitta dalla Sampdoria) e poi? tanto per ripagare la fiducia di Gasperini, si prende la responsabilità del calcio di rigore del potenziale vantaggio, lo realizza e… fa infuriare proprio mister Gasperini, che aveva scelto come rigorista Alberto Paloschi.

Magari non finirà la stagione da capocannoniere… ma potrebbe meritarsi il titolo di futuro crack del calcio italiano. L’esordio con la Nazionale Maggiore Ivoriana è già arrivato, contro la Sierra Leone. Per ora siamo già a 7 presenze con la maglia de les Elephants. Intanto, è già bagarre tra le big di Serie A Tim: il Napoli sembra essere in netto vantaggio dopo aver dato in prestito il promettente Alberto Grassi (cresciuto anch’egli nell’Atalanta) ai bergamaschi (si parla di un opzione morale) mentre Inter, Juve e Milan osservano, al momento staccate ma pronte a fare guerra al club partenopeo.

CARATTERISTICHE TECNICHE:

Dinamico, esplosivo, tecnicamente bravo: un mix perfetto di qualità e quantità. Nel 4-3-3 di Gasp, Kessié sta riuscendo ad imporsi come titolare inamovibile. Dalle statistiche si nota una facilità irrisoria ad arrivare, d’inserimento, in zona gol. Risulta molto bravo anche nel fraseggio e nel leggere diverse situazioni di gioco. E’ partito come centrale difensivo, pian piano ha avanzato la sua posizione in campo. E’ discretamente bravo anche nel gioco aereo e nell’ultimo passaggio. Dovesse arrivare alla corte di Sarri e del Napoli, il tecnico toscano potrebbe renderlo un centrocampista a 360°.

Articolo a cura di: Daniele Pagani

 

 

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...