FANTADRITTE – 7° GIORNATA

fantalcio

Eccoci con le dritte del fantacalcio per la 7° giornata di Serie A. Tutti i consigli su chi evitare e chi schierare.

Pescara – Chievo (Sabato ore 18:00)

Da schierare: VERRE. Non sottovalutate la sua costante pericolosità in zona goal.

Da evitare: INGLESE. Bomber dalle polveri bagnate, trovategli un’alternativa.

Udinese – Lazio (Sabato ore 20:45)

Da schierare: DE PAUL. E’ vero, ha alti e bassi, ma il talento puro non si discute.

Da evitare: LULIC. Se siete in cerca di bonus a metà, non è l’uomo adatto per voi.

Empoli – Juventus (Domenica ore 12:30)

Da schierare: DYBALA. Tornato al gol in Europa, farà lo stesso anche in Serie A.

Da evitare: PASQUAL. Soffrirà le costanti sortite offensive di Dani Alves &co.

Atalanta – Napoli (Domenica ore 15:00)

Da schierare: MAKSIMOVIC. Prima da titolare per il serbo, farà sicuramente bene.

Da evitare: KURTIC. Rischio cartellino contro i rapidissimi giocatori napoletani.

Bologna – Genoa (Domenica ore 15:00)

Da schierare: KREJCI. Sforna assist in continuazione, che centrocampista!

Da evitare: RINCON. In brusco calo di rendimento rispetto allo scorso anno.

Cagliari – Crotone (Domenica ore 15:00)

Da schierare: BORRIELLO. Si porterà avanti per vincere la scommessa con Vieri.

Da evitare: PALLADINO. Come ogni anno dimostra troppa incostanza.

Sampdoria – Palermo (Domenica ore 15:00)

Da schierare: LINETTY. Ha dimostrato grandi qualità, mezz’ala completa.

Da evitare: DIAMANTI. Ci si aspettava molto di più dal suo magico mancino.

Milan – Sassuolo (Domenica ore 18:00)

Da schierare: POLITANO. Momento di forma strepitoso per l’esterno Neroverde.

Da evitare: NIANG. Troppe responsabilità per un giocatore non ancora pronto.

Torino – Fiorentina (Domenica ore 18:00)

Da schierare: VALERO. Illumina tutti gli attacchi della Viola, fuoriclasse assoluto.

Da evitare: BELOTTI. A sorpresa, il Gallo si prenderà una domenica di “riposo”.

Roma – Inter (Domenica ore 20:45)

Da schierare: MIRANDA. Pilastro della difesa Nerazzurra, non delude quasi mai.

Da evitare: DE ROSSI. Ultimamente le partite di cartello le sente un po’ troppo.

Articolo a cura di: Andrea Zanzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...