EDITORIALE: LO SDEGNO PER IL PREGIUDIZIO SU BALOTELLI

balo.jpg

Giampiero Ventura ha diramato la sua lista di convocati. Belotti (il più meritevole), Simone Zaza, Pavoletti, Immobile, Eder e Manolo Gabbiadini: ecco chi è stato convocato per il ritiro azzurro nel reparto offensivo.

Proprio Manolo Gabbiadini, attaccante del Napoli che non vive proprio un bel momento dal punto di vista calcistico, ha dovuto abbandonare il ritiro di Coverciano per un piccolo guaio fisico (si parla di risentimento muscolare).

Al posto dell’attaccante partenopeo è stato convocato Gianluca Lapadula, che nell’ultima di campionato ha anche realizzato il suo primo gol in Serie A e con la maglia del Milan. C’è da dire che il 27enne attaccante è la piena raffigurazione del calciatore grintoso, umile, quello capace di superare i suoi limiti. E mi piace.

Ma, c’è sempre un ma…

Perchè convocare proprio Lapadula e non Mario Balotelli? Non me ne vogliano i sostenitori del Milan. Del resto, lo stesso discorso si potrebbe fare con Eder, che ha realizzato solo due gol in trenta match con la maglia dell’Inter, o Simone Zaza, che in sette partite con il West Ham non è ancora riuscito a togliersi lo sfizio del gol.

Discorso a parte per Andrea Belotti, Ciro Immobile e Leonardo Pavoletti che, segnando con grande continuità, si sono meritati un posto fisso con la maglia azzurra (giocatori affamati, mica come Graziano Pellé). Eppure, manca qualcosa.

Il vero Mario Balotelli (quello attuale) servirebbe come il pane a questa squadra. Statistiche docet: 9 partite, ben 7 reti. Perchè escluderlo a prescindere? Per i suoi (comunque opinabili) comportamenti passati? SuperMario, di cazzate (passatemi il termine), ne ha combinate un bel po’, senza star qui a contarle l’una dopo l’altra.

La punizione definitiva è arrivata la scorsa stagione, quando Antonio Conte ha giustamente deciso di escluderlo dalla lista dei convocati per EURO 2016. Sentenza meritata, ma proprio perchè il rendimento fu imbarazzante. Ma adesso, perchè non sfruttare le sue meravigliose qualità tecniche?

Giampiero Ventura ha preso troppo sul serio il detto “fidarsi è bene, non fidarsi è meglio“, ma deve averci messo anche una buona dose di pregiudizio personale su questo ragazzo.. tanto genio, quanto sregolatezza.

Ma quando decide di giocare a pallone… apriti cielo!

Articolo a cura di: Daniele Pagani

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...