VALENTINO MULLER, LA NUOVA LEVA DELL’AUSTRIA

MULLER.jpg

NOME E COGNOME: Valentino Muller

ANNO DI NASCITA: 1999

RUOLO: mediano

NAZIONE: Austria

PIEDE: destro

FISICO: 175 cm x 70 kg

Tre minuti scarsi (di recupero) giocati contro il Red Bull Salisburgo, ecco quanto tempo è bastato a Valentino Muller per guadagnarsi l’affetto e la stima dei tifosi del SC Rheindorf Altach. Un esordio che è arrivato dopo appena 6/7 partite disputate con la Primavera del club, che disputa la terza divisione austriaca.

Un mediano, di quelli moderni. Il pensiero generale tra i vari esperti del settore è che nel talento di questo ragazzino ci sia la base per il futuro della nazionale austriaca. Muller, in patria, viene già etichettato come il futuro padrone della mediana biancorossa. Per alcuni addetti ai lavori rappresenta il miglior talento austriaco dall’esplosione di un certo David Alaba. Muller ha iniziato a giocare a pallone nel Ludesch Jungend, per poi passare al Vorarlberg, prima con l’under-15, poi con l’under-16. Infine, viene notato dagli osservatori di diversi club, tra cui l’Altach, la sua attuale squadra, quella che più di tutti gli altri ha scommesso sul suo innato talento.

Un dato di fatto che testimonia quanto l’Altach tenga al talento di Muller, è il rifiuto di un numero spropositato di offerte nel corso dell’ultima sessione di calciomercato: gli assalti dell’Inter (con il DS Piero Ausilio letteralmente pazzo per il talento di Muller) e del Bayern Monaco, sempre attento su certi talenti, sono stati respinti con coraggio. Appuntamento a Gennaio allora, per vedere se l’Altach riuscirà, ancora una volta, a trattenere il suo gioiello dinnanzi agli assalti delle big europee.

CARATTERISTICHE TECNICHE:

Valentino Muller è un mediano puro, ma che se la cava egregiamente anche come interno di centrocampo, all’occorrenza. La sua più grande dote è la visione di gioco: semplicemente pazzesca! Lanci col contagiri, filtranti letali e tante altre ciliegine fanno parte del repertorio incredibile di questo ragazzo. Il suo nome ha iniziato a circolare sui taccuini dei principali osservatori dopo l’Europeo under-17 disputato con la sua Austria, “la sua” perchè Muller è il leader della squadra. Ha un grande senso della posizione ed è molto bravo a fare da filtro davanti alla difesa.

Articolo a cura di: Daniele Pagani

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...