INTER, PAROLA A TRONCHETTI PROVERA: “SOGNO MESSI”

messi.jpg

La Pulga fu vicinissima all’Inter, ai tempi di Massimo Moratti, poi Thohir ribadì il suo sogno di vedere l’asso argentino giocare a San Siro. Ora tocca a Suning: questo affare è possibile?

Probabilmente no. Almeno per ora. Se Messi lasciasse la Catalogna, l’ipotesi più realistica per il suo futuro sarebbe il Newell’s Old Boys, il club che ha calcisticamente cresciuto la Pulga argentina. Messi ha dichiarato in un paio di interviste di voler chiudere la carriera con la maglia rossonera de la Lepra, e tutto questo può accadere entro il 2018, quando l’attaccante andrà a scadenza di contratto con il Barcellona. La seconda ipotesi per il futuro di Messi che, meglio specificarlo, potrebbe anche restare in blaugrana, è il Manchester City di Pep Guardiola, che vuole l’argentino per costruire un duo atomico con il connazionale Sergio Aguero. Occhio anche al PSG, con AL Khelaifi che sicuro ci farebbe un pensierino al giocatore, data la mancanza di un vero leader in casa parigina. Il City ed il Paris, ad ogni modo, sono gli unici club che attualmente possono permettersi una simile spesa (oltre al Real Madrid, che non includiamo per motivi fin troppo ovvi). In effetti però, tornando all’Inter, qualche anno fa, la società meneghina sfiorò quel sogno chiamato Leo Messi. Il mediatore dell’affare fu il compianto Ernesto Bronzetti, che provò a strappare Messi al Barcellona per conto di Moratti, quando la Pulga aveva ancora 17 anni:

“Anni fa, molti anni fa, Moratti era già invaghito di Messi. Ero a casa di Messi con suo papà e con Lionel, che aveva appena 17 anni. C’era stato un difetto nel contratto: doveva passare da giovane a pro, ma aveva già giocato in prima squadra. Moratti mi diede l’input di andarlo a prendere, erano i primi tempi che io lavoravo in Spagna. Lionel ed il papà avevano appuntamento con il Barcellona in un pomeriggio per sentire cosa offrisse il club blaugrana. Moratti parlò al telefono con Messi, il quale firmò a un milione di euro in meno. Il papà di Lionel mi disse che doveva tanto al Barcellona perché aveva curato il figlio per i problemi di nanismo grazie all’arrivo di medicinali costosissimi dalla Svizzera. Mi disse di aver firmato con il cuore e io gli strinsi la mano facendogli i complimenti perché capii che esistono ancora i valori umani nella vita. Moratti, garantisco, parlò al telefono sia con Messi che con il papà, e comprese la scelta fatta, ringraziando e salutando”.

Moratti fece più di un pensierino, negli anni successivi, a pagare la clausola rescissoria del fenomeno argentino: eppure, non è mai arrivata un’offerta concreta, visto l’indebolimento economico post-Triplete del club nerazzurro. Messi, al momento, ha una clausola per poter rescindere il proprio contratto pari a 260 milioni di euro. Semplicemente irraggiungibile. Tronchetti Provera infine, è intervenuto da Parigi per parlare dell’attuale situazione in casa Inter, ribadendo il sogno legato a Messi: “Il mio sogno? sempre lo stesso e sempre unico. Vedere Messi con la maglia dell’Inter“, ribadendo (prima di essere giudicato pazzo) “Io guardo sempre alla vita con fiducia, e so che a volte i sogni si avverano”. Zhang Jindong però, ha anche fatto sapere al DS Piero Ausilio che, dalla prossima estate, ci sarà ampia libertà di manovra sul mercato, perchè l’Inter avrà risolto ogni problema legato al FPF. Ausilio lo ha confermato a diverse testate giornalistiche, quasi a voler dire “ci siamo anche noi, siamo tornati“. E se davvero, Suning CG, decidesse di investire su Messi, pagando l’intera clausola al Barcellona? Insomma, i tifosi interisti sono già nel clima di “non succede, ma se succede…”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...