LAZIO – ROMA: DERBY “GUERRA ETNICA” DA ALTA CLASSIFICA

derbyromalazio

Il Derby di Roma, Il Derby della capitale, un Derby con la “D” maiuscola ci aspetta oggi pomeriggio alle 15, non mancate.

Il Derby Lazio – Roma è sempre stata una partita molto simbolica, sicuramente tra le più sentite del nostro campionato, ma forse quest’anno il derby torna ad essere fondamentale per l’alta classifica. Le due squadre della capitale si trovano infatti al terzo e al quarto posto, con i biancocelesti a -1 dai rivali cittadini in classifica. In caso di vittoria ci sarebbe quindi il sorpasso degli uomini di Simone Inzaghi, già proprio lui, quel Simone Inzaghi che in 10 anni di Lazio da calciatore non ha mai trovato il gol nella stracittadina. Proprio quel Simone Inzaghi che doveva lasciare il posto sulla panchina della Lazio al loco Marcelo Bielsa, che loco si è confermato facendo saltare il suo passaggio a Roma, e che oggi si ritrova quarto in classifica a -5 dalla vetta e soprattutto con tante certezze da una Lazio sempre più sua. Le aquile cercheranno di interrompere un digiuno di vittorie nel derby: l’ultima vittoria biancoceleste risale infatti alla finale di Coppa Italia del 2013, vinta dalla Lazio per 1-0 con gol di Lulic.

Dall’altra parte arriva una Roma senza Salah, già a quota 8 gol stagionali, ma con un Dzeko mai visto così in forma e chissà magari un Totti in più dal primo minuto per sostituire l’egiziano (lasciatemi sognare…).  Il bosniaco, 12 reti in campionato, sembra essere la certezza assoluta di Spalletti quest’anno, l’allenatore toscano dovrà però risolvere alcuni problemi di formazione dati dalle assenze di Salah e Florenzi su tutti. Spalletti è al suo 9° derby da allenatore, 3 vittorie fin qui, e si ritrova contro un esordiente, a livello di derby da allenatore almeno. Derby nel derby tra i bomber delle due squadre: Ciro Immobile ed Edin Dzeko batteglieranno a suon di gol o si scanseranno per una giornata facendo segnare i compagni?

La Roma sembra essere la squadra che all’interno della stagione intera ha più chance di far bene, ha più giocatori di qualità, ha più esperienza e forse anche più senso di appartenenza (Totti, De Rossi e Florenzi sono 3 romani DOC), ma forse è la Lazio ad avere più fame, voglia di portarsi a casa questo derby e far capire all’ambiente che puntare in alto si può. I tifosi della Curva Nord lo sanno e hanno provato a farlo capire anche ai propri beniamini, chiedendo 11 leoni in campo e il massimo impegno, definendo il derby “una guerra etnica“. Il significato di queste parole, molto forti, va interpretato ovviamente dal punto di vista sportivo e agonistico che una realtà come il derby di Roma rappresenta. Se la curva laziale incita così la squadra prima della partita, all’opposto la curva sud decide di protestare e sostenere da lontano dallo stadio la Roma.

A prescindere da questo siamo certi che sarà un derby esaltante e come sempre ricco di emozioni, solo come i Derby ne sanno regalare. Che vinca il migliore…

Articolo a cura di: Luca Pesenti

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...