DUELLO JUVENTUS – ARSENAL PER JULIAN DRAXLER

drax.png

Il fantasista del Wolfsburg, fu vicino alla Juventus quando ancora vestiva la maglia del suo vecchio club, lo Schalke 04. Le due parti furono vicinissime, poi salto l’affare.

25 milioni di euro: ecco quanto offrivano i bianconeri per il talentuoso rifinitore. Eppure, le continue resistenze dei dirigenti del club di Geiselkirchen avevano indispettito, e non poco, gli uomini mercato bianconeri, Beppe Marotta e Fabio Paratici. La Juventus, a fine mercato, si accontenterà di Hernanes dall’Inter, non proprio il giocatore sognato dai tifosi (dato che per tutta l’estate si fecero nomi grossi come Isco, Gotze e Ozil). Draxler finirà al Wolfsburg, per sostituire Kevin De Bruyne, passato al Manchester City del tecnico chileno Manuel Pellegrini per una cifra monstre. Julian, pagato quasi 36 milioni, ad inizio stagione non sembra ingranare affatto, mentre verso metà stagione inizia a trovare più costanza e continuità di rendimento. Attualmente, la situazione in Bundesliga dei Lupi della Volksvagen non è delle migliori: 15esimo piazzamento e solamente +2 punti sulla zona retrocessione. Ecco il motivo del malcontento di Draxler: quando il ragazzo arrivò nel club, era convinto di aver fatto uno step successivo nella sua carriera, di aver raggiunto davvero una squadra com ambizioni europee. Così non è stato, perchè dopo un inizio di stagione complicatissimo, lo Schalke 04, adesso, si ritrova 8° in classifica e fuori pericolo. Il calciomercato è già qui, manca meno di un mese, e Draxler potrebbe essere il piatto forte di questa sessione. La Juventus continua a seguire il ragazzo, convinta di poter affondare il colpo. La concorrenza è rappresentata da un club di Premier League: l’Arsenal di Arsene Wenger, sempre attentissimo su certi profili (c’è da tenere d’occhio anche il Liverpool di Klopp). Il contratto di Draxler coi Lupi scade nel 2020, quindi nessuno sconti: chi lo vuole davvero, dovrà strappare un assegno da almeno 30 milioni di euro. Senza eccezioni. Quindi, la Juve è avvisata: la via per prendere il giocatore è solo una. A Marotta e Paratici la decisione finale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...