JOAQUIN ARDAIZ, IL GUERRIERO CHE VIENE DALL’UNIVERSIDAD

arda.jpg

NOME E COGNOME: Joaquìn Matìas Ardaiz de los Santos

ANNO DI NASCITA: 1999

RUOLO: punta centrale

NAZIONE: Uruguay

PIEDE: sinistro

FISICO: 184 cm x 75 kg

Danubio Fùtbol Club, la Universidad de Fùtbol. Una squadra dalla grande tradizione, che ha visto crescere giovani giocatori del calibro di Alvaro Recoba, Edinson Cavani, Javier Ernesto Chevanton, Diego Forlan e, tornando un po’ più indietro, Ruben Sosa Ardaìz. Ardaìz, ecco il cognome che sta conquistando tutti dalle parti del Jardines del Hipòdromo. Ma no, qui non si parla di Ruben Sosa, ma di Joaquìn Ardaiz, attaccante uruguayano classe ’99 della Franja.

Lo chiamano El Pajaro, per la sue incredibili doti nel colpo di testa. Nato a Salto, conosciuta in passato come Salto Oriental, è cresciuto tirando calci al pallone tra il grattacielo Mirador e le opere urbane di Eladio Dieste. Il primo club a credere nelle sue qualità è il club Saladero de Salto, dove Joaquìn inizia come Diez puro, dietro alle punte. In breve tempo, grazie alle prestazioni super e all’altissimo numero di reti realizzate, molti club iniziano a seguire con attenzione la crescita calcistica di Ardaiz. Ci prova il Nacional, il club in cui è cresciuto Luis Suaréz, bomber del Barcellona, ma nulla da fare, perchè alla fine la spunta il Danubio, che lo porta nella propria cantera. Ardaiz, appena 13enne, lascia amici e famiglia per trasferirsi nella capitale, dove il Danubio lo mantiene pagando vitto, alloggio e per la sua educazione.

Joaquin inizia dall’under-14, realizzando immediatamente 13 gol. Diversi club tra cui Porto e Barcellona gli poggiano gli occhi addosso. A ogni modo, la società che è andata più vicina a tesserare il ragazzo sono stati proprio i Dragões, che hanno invitato Ardaiz per un provino su consiglio del noto agente sportivo Martin Lussich. Dopo aver visto alcune prestazioni in video, il presidente del club portoghese, Pinto da Costa ha deciso di mandare alcuni scouter in Sudamerica, per parlare direttamente con il ragazzo e con le alte cariche del Danubio.

Il presidente del club uruguayano, Oscar Curutchet, lascia partire Ardaiz per l’Europa, dove il ragazzo sostiene alcune settimane di prova. Infine il ritorno in patria, pluridecorato: ben 21 reti realizzate e la vittoria del torneo di Apertura e di Clausura, che gli valgono anche delle convocazioni in Sexta Division, con la selezione under-15. Nel 2014 arriva per Ardaiz il salto in under-16 e, dopo essere andato in doppia cifra nel corso del campionato, il tecnico della selezione under-19 lo convoca per la Copa de Oro, organizzata dagli argentini del Lanus. Las Franja vincerà la coppa ai rigori, contro i connazionali del Liverpool Montevideo. Ardaiz, in 4 match, segnerà 1 gol ed 1 dei rigori in finale.

Nel 2015, Joaquin s’è dovuto alternare tra la squadra under-16, con cui ha vinto la Clausura, segnando un gol in finale sempre contro il Liverpool Montevideo, e infine ha sfiorato una doppietta clamorosa, perdendo la finale della Clausura under-17 contro il Penarol. In ogni caso, tra le due selezioni, il ragazzo ha messo insieme qualcosa come 19 reti complessive. Grazie a queste grandi prestazioni e alla costanza di rendimento, il tecnico Luis Gonzalez ha deciso di convocare Ardaiz per la pretemporada con la prima squadra. Il ragazzo è stato schierato durante alcune amichevoli internazionali, tra cui la trasferta contro il Gremio, a Porto Alegre, ed infine, contro Cruzeiro ed Internacional, la sua prima vittima.

Da quel momento in poi nessuno è più riuscito a schiodare Ardaiz dal calcio professionistico. Joaquin, in un paio di stagioni, è riuscito a mettere insieme qualcosa come 21 presenze, 4 gol (3 quest’anno ed 1 la scorsa stagione) e 2 assist. Queste statistiche sembrano destinate a crescere, così come il numero di pretendenti che busseranno alla porta del Danubio. Dal Barcellona al Manchester City fino a Inter, Fiorentina, Liverpool e Porto, che dopo la prova offerta al ragazzo circa 3 anni fa, ha mantenuto una sorta di canale preferenziale col club uruguayano. Intanto, Ardaiz continua a segnare, anche con le selezioni giovanili della Celeste: prima con l’under-15, con il CT Alejandro Garay che lo ha convocato per la prima volta nel 2012, e poi con l’under-20, con la quale ha messo insieme 6 presenze e 2 gol. E chissà, che a breve, il CT Oscar Tabàrez, non possa decidere di convocarlo, come apprendista di Cavani e Suarèz.

CARATTERISTICHE TECNICHE:

Prima punta forte fisicamente e dalla muscolatura ben strutturata, Ardaiz fa del gioco aereo una delle sue armi migliori. Un’altra qualità importante di questo puntero è la difesa, spalle alle porta, del pallone: Joaquin è un avversario davvero ostico da arginare quando si mette a protezione della sfera, per ogni tipo di difensore. Ha una discreta base tecnica, che tuttavia va svezzata, ed un buon tiro, secco e preciso. Di solito è abituato a giocare con due ali ai suoi fianchi, per sfruttare i cross dal fondo attraverso tagli rapidi verso il primo palo, dove cerca di bruciare sul tempo i difensori partendo alle loro spalle. Nonostante la stazza, è bravo nel non dare punti di riferimento ai difensori avversari, svariando su tutto il fronte offensivo e risulta estremamente pericoloso quando attacca la profondità per vie centrali. È grintoso e umile, caratteristica tipica di molti calciatori sudamericani. A volte dovrebbe essere un po’ meno irruento nei tackle, anche perchè quando viene provocato non è di certo quello che si tira indietro dal conflitto. Tecnicamente invece, dovrebbe migliorare nell’uso del destro. È considerato da molti addetti ai lavori l’erede sudamericano di Diego Costa del Chelsea.

Articolo a cura di: Daniele Pagani

 

Una risposta a "JOAQUIN ARDAIZ, IL GUERRIERO CHE VIENE DALL’UNIVERSIDAD"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...