OUSMANE DEMBELÉ: IL NUOVO CRAQUE DEL BORUSSIA DI TUCHEL

dembele

NOME E COGNOME: Ousmane Dembélé

ANNO DI NASCITA: 1997

RUOLO: Esterno / Ala

NAZIONE: Francia

PIEDE: Sinistro, Destro

FISICO: 178 cm x 67 kg

“Ho visto giocare Cristiano Ronaldo, quando aveva la sua età, e Ousmane ha delle caratteristiche che me lo ricordano”

Mikael Silvestre, ex difensore di Inter e Manchester United

Ousmane Dembélé è sicuramente uno dei giovani più interessanti del panorama calcistico mondiale ed è stato acquistato la scorsa estate dal Borussia Dortmund per 30 milioni (15 subito + 15 di bonus) dal Rennes. La strada calcistica di Ousmane, papà maliano e mamma senegalese, inizia proprio al Rennes, club che lo prende a soli 13 anni e che lo formerà nel mondo del pallone. Il talento del ragazzo si vede fin dai primi anni e poi nella primavera dei Rouges et Noirs, e proprio a questo periodo risale un’aneddoto interessante su di lui: nel 2015 la proposta contrattuale del Rennes per Ousmane, ormai 18enne, tarda ad arrivare e lui chiede la cessione con Manchester City, Benfica e Red Bull Salisburgo pronte ad approfittarne, ma il club francese riuscirà a bloccare il ragazzo che resterà fino alla fine della stagione.

Fa il suo esordio in Ligue 1 il 6 novembre 2015 contro l’Angers nel match vinto 2-0 in trasferta dai rossoneri della Bretagna. Durante il resto della stagione Dembélé raggiungerà 26 presenze segnando ben 12 gol e 5 assist con la maglia del Rennes. Con la squadra francese Ousmane gioca per lo più come esterno alto nel 4-2-3-1 o nel 4-3-3, indifferentemente sia a destra che a sinistra. E’ un giocatore molto duttile, che riesce a creare molte occasioni da gol sia per se che per i compagni, ai quali è molto bravo a fornire assist precisi per mandarli in gol. Inoltre è dotato di una poderosa accelerazione, che combinata alla sua abilità nel dribbling lo rende un vero e proprio pericolo per le difese. Riuscirà addirittura a segnare una tripletta contro il Nantes, tutta nel primo tempo. Le sue prestazioni nella stagione in Ligue 1 gli valgono la convocazione nella nazionale francese maggiore a settembre 2016, in occasione dell’amichevole tra Francia e Italia tenutasi a Bari. Finora ha collezionato 3 presenze con i bleus, subentrando dalla panchina contro Italia e Bielorussia e giocando titolare nel match contro la Costa d’Avorio.

“Tecnicamente è fortissimo, se continua a lavorare duro e resta umile diventerà sicuramente un gran giocatore” – Ecco cosa ne pensa Antoine Griezmann, stella dell’Atletico Madrid, di Dembélé, suo compagno nella nazionale francese. Nella stagione successiva passa ufficialmente al Borussia Dortmund, mostrandosi subito capace di poter diventare un elemento chiave per la formazione di Thomas Tuchel. Esordisce con la maglia dei Schwarzgelben (nerogialli) contro il Bayern Monaco in supercoppa di Germania. Segnerà il suo primo gol in Germania contro il Wolfsburg nella partita vinta 1-5 dal Borussia. Nella formazione di Tuchel Dembélé trova spazio come trequartista o esterno nel 4-1-4-1 del tecnico tedesco, molto produttivo in fase realizzativa: infatti Dembélé in 22 presenze ha segnato 4 gol e fornito ben 10 assist ai suoi compagni di squadra. Una delle sue prestazioni migliori è stata quella in Champions League, nel match a dir poco divertente contro il Legia Varsavia, nel quale segna un gol e contribuisce con addirittura 3 assist, entrando in 4 degli 8(!!!) gol segnati dal Borussia in quella gara.

Il futuro di questo ragazzo, classe ’97, è sicuramente destinato ad essere brillante e pieno di successi. Un club ambizioso e capace di puntare sui giovani come il Borussia Dormund è sicuramente l’ambiente ideale per questo ragazzo per crescere e diventare un fuoriclasse. Ma dalle parti di Dortmund c’è chi pensa che possa arrivare molto, ma molto in alto: “Ousmane ha quello che hanno i palloni d’oro: capisce molto bene il gioco, è veloce, sa fare gol e driblare con entrambi i piedi ed è uno dei migliori passatori che abbiamo”  Thomas Tuchel si vuole tenere molto stretto il suo talento stando a questa dichiazione.

             Articolo a cura di Luca Pesenti

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...