ALLA CONQUISTA DELL’ UDINESE: SEKO FOFANA

fofana.jpg

NOME E COGNOME: Seko Mohamed Fofana

ANNO DI NASCITA: 1995

RUOLO: interno di centrocampo, all’occorrenza mediano/trequartista

NAZIONE: Francia

PIEDE: destro

FISICO: 183 cm x 74 kg

L’Udinese l’ha rifatto. La famiglia Pozzo, storica proprietaria del club friulano, ha scovato l’ennesimo talento tramite la sua fittissima rete di scouting. Una rete, per l’appunto, assai oculata nella selezione di alcuni tra i migliori talento del panorama calcistico europeo, che ha portato in Italia giocatori del calibro di Alexis Sanchéz, Samir Handanovic. Ed ora, nella stessa lista bisogna inserire anche Seko Mohamed Fofana, interno di centrocampo, capace di giocare anche come mediano o trequartista, classe 1995.

Nato a Parigi ma di chiare origini africane (i genitori sono ivoriani), Fofana s’è avvicinato al mondo del calcio nel 2010, quando il Lorient lo ha selezionato per la propria Academy. Tra il 2010 ed il 2012, a causa delle ottime prestazioni, Fofana è stato inserito nella formazione B dei Merlus (trad: i Naselli), con la quale ha messo insieme 10 gettoni ed 1 sola rete. La prima squadra a puntare con decisione sul ragazzo è stata il Manchester City, che lo ha acquistato in cambio di pochi spicci. Coi Citizens, appena passati dalla gestione di Roberto Mancini, il primo estimatore di questo tipo di giocatori, a quella del tecnico chileno Manuel Pellegrini, l’esordio in Prima Squadra non arriverà mai.

Seko infatti, è arrivato in quel di Manchester nell’ultimo giorno del mercato di riparazione 2014 ed è stato inserito immediatamente nella selezione under-21 degli Sky Blues, con cui è stato anche eletto “Player of the Season 2013/2014“. Tuttavia, nonostante le molte presenze e convocazioni coi grandi, Manuel Pellegrini ha sempre fatto trasparire di non vedere nulla di che nel ragazzo, avallandone la cessione al Fulham, in Championship. Fofana, arrivato a Craven Cottage in prestito, ha impiegato davvero poco tempo a diventare un idolo per i fan degli White Cottagers, con cui ha messo insieme 25 presenze ed 1 gol. A fine stagione, grazie ad un’annata assai convincente, il City lo richiama alla base.

Sembrava l’inizio di una favola, il tanto atteso successore di Yaya Touré… e invece, ecco un altro prestito, stavolta al Bastia, in Ligue 1. Fofana approda allo stadio Armand Cesari come una vera e propria promessa, coi tifosi dei Turchini convinti di aver davanti il loro prossimo campione. Seko ha messo insieme 33 presenze ed 1 rete, conquistando tutti: dalla dirigenza ai compagni di squadra passando per i tifosi. A fine stagione, Pierre Marie Geronimi, patron del club francese ha cercato più volte un compromesso economico con il City, nel tentativo di trattenere il ragazzo. Eppure, non c’è stato nulla da fare.

Infine, proprio nell’ultimo mercato estivo, l’Udinese è riuscita ad accaparrarsi il cartellino del giocatore per una cifra di poco inferiore ai 4 milioni di euro (circa 3,8). Fofana è arrivato in Friuli a titolo definitivo dopo aver firmato un contratto fino al 2021. Coi bianconeri ha già messo insieme 12 presenze, 4 gol (di cui una doppietta al Palermo) e 1 assist, abbattendo le sue statistiche individuali stabilite nelle stagioni precedenti, tra Championship e Ligue 1.

Ad ogni modo, Inter e Roma sono tra le squadre maggiormente interessate alla crescita del ragazzo. Tuttavia, il club più interessato e concretamente vicino a Fofana è il RB Lipsia, che ha già presentato alla famiglia Pozzo un’offerta ufficiale vicina ai 15 milioni di euro, la cifra richiesta dall’Udinese per lasciarlo partire. Molto probabilmente però, l’asta per il ragazzo avverrà in estate, alla fine della stagione attualmente in corso, in modo che il suo valore di mercato possa schizzare alle stelle.

CARATTERISTICHE TECNICHE:

Fofana è il classico centrocampista box to box, capace di fare sia la fase offensiva che quella difensiva. Il suo ruolo naturale è quello di interno di centrocampo, perfetto per un 4-2-3-1 oppure 4-3-3 o un 3-5-2, ma può perfettamente adattarsi al ruolo di mediano e di numero dieci. La dinamicità muscolare e la spiccata forza fisica lo rendono una vera e propria spina nel fianco per i suoi avversari diretti. Destro di piede, se la cava più che discretamente con il mancino. Ha un buon tiro, anche dalla lunga distanza, ed ottime capacità di inserimento in zona gol, senza palla. Da rifinitore, giocando dietro due punte centrali, ha sempre mostrato grande attitudine nel fornire ottimi assist. Ha una buona visione di gioco ed è bravo a dare la scossa al ritmo di gioco, avendo una grande velocità di esecuzione, anche nel fraseggio.

Dovrebbe migliorare nel gioco aereo, dove pecca ancora nonostante i suoi 183 cm di altezza, e nel controllo della propria grinta, dato che si rende spesso protagonista di tackle grintosi e in alcuni casi anche pericolosi. Tuttavia, la foga agonistica è un aspetto che Fofana potrà controllare e migliorare tranquillamente nel corso dei prossimi anni.

Articolo a cura di: Daniele Pagani

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...