NIKOLA MILENKOVIC, NUOVA COLONNA DIFENSIVA PER LA JUVE DEL FUTURO?

Milenkovic.jpg

NOME E COGNOME: Nikola Milenkovic

ANNO DI NASCITA: 1997

RUOLO: difensore centrale

NAZIONE: Serbia

PIEDE: destro

FISICO: 195 cm x 88 kg

<< Credo manchi solo l’ufficialità ma la Juventus ha preso Nikola Milenkovic, credo sia praticamente fatto per giugno. E’ un difensore veramente valido. Nei ritiri lui dorme in camera con me. Il primo giorno arriva e lo scopro disordinatissimo, lo prendo da parte e gli dico: ‘Non vorrai mica andare da Buffon senza diventare ordinato vero? La Juventus è la Juventus’. Mi fa mille domande sui bianconeri, abbiamo visto anche l’ultimo Juve-Milan insieme >>

Valeri Bojinov su Nikola Milenkovic

Una news a sorpresa, ma del resto sappiamo che il calciomercato non dorme mai. Dopo settimane di trattativa sottotraccia, l’ex attaccante della Juventus Valeri Bojinov ha deciso di spoilerare una trattativa riguardante la Vecchia Signora, quella che conduce al 20enne centrale di difesa Nikola Milenkovic, sotto contratto con il Partizan Belgrado fino al Giugno 2020 e parte intengrante delle selezioni giovanili serbe. Non si conoscono ancora i dettagli dell’affare e da Torino non arrivano conferme. Ma del resto, finché non arrivano la firme, il tanto acclamato nero su bianco, è sempre meglio non mettere le mani avanti. Comunque, la sensazione è che la coppia Beppe Marotta-Fabio Paratici sia pronta a piazzare l’ennesimo colpo in prospettiva, per pianificare al meglio il futuro del club bianconero. Dunque, si aspetta il famoso nero su bianco, come detto prima: gli stessi colori di Partizan e Juventus. Un segno del destino? Chissà. L’unica certezza è che nel contesto nazionale questo giovanotto di quasi due metri d’altezza è riuscito a conquistare chiunque, dall’allenatore Marko Nikolic alle alte cariche societarie, passando per tifosi e compagni di squadra.

Dopo aver fatto tutta la trafila giovanile con i Parni Valkjak, il ragazzo è stato prestato per la scorsa stagione calcistica al Teleoptik, club che attualmente milita nella terza divisione del calcio serbo, salvo poi tornare alla casa madre nel mese di Gennaio, dopo aver raccolto 13 presenze. Il 2016 è stato l’anno d’oro di Milenkovic, che dopo 3 presenze ed 1 gol con la maglia della Serbia under-19 è stato promosso in under-20 con la nazionale e in prima squadra al Partizan, peraltro sotto specifica richiesta di mister Marko Nikolic, che lo ha voluto con sé a tutti i costi, desideroso di poter lavorare e portare a completa maturazione un simile talento. A fine stagione il bottino complessivo sarà di 4 presenze ed 1 rete. Nel mese di Settembre invece, è arrivato anche il primo gettone assoluto con la Nazionale maggiore: una squadra sperimentale costruita per volere del Commissario Tecnico Slavoljub Muslin, che ha perso 3-0 contro il Qatar. Un esordio memorabile, ma non troppo visto il risultato finale del match.

In questa stagione – tra Serbian SuperLiga (dove il Partizan Belgrado è a -6 punti dai rivali della Stella Rossa, la capolista), qualificazioni alla UEFA Europa League e Kup Srbije (Coppa di Serbia) – Milenkovic ha raccolto 20 presenze ed 1 gol, ma la sensazione dalle parti del JNA Stadium (oggi noto come Stadio Partizan) è che questo bottino sia davvero destinato ad aumentare, e non di poco. Non ci resta che aspettare la prossima estate, quando si riapriranno le porte girevoli del calciomercato, con la Juventus che molto probabilmente tenterà l’affondo decisivo per strappare Milenkovic alla concorrenza. C’è ancora tempo, ma sarebbe consigliabile muoversi in anticipo, anche per evitare possibili inserimenti di altri top club europei. Inoltre, negli ultimi giorni pare che anche la Fiorentina si sia mossa per il ragazzo, con Pantaleo Corvino che ha già approfondito i discorsi col Partizan.

CARATTERISTICHE TECNICHE:

<< La Juventus mi ha chiesto informazioni su di lui, mi hanno chiamato dal club per saperne di più. Ho dato un parere assolutamente positivo: è un prospetto con enormi margini di miglioramento. Milenkovic è giovanissimo ma ha talento. E con un fisico fuori dal comune, già pienamente strutturato. Sa saltare bene di testa, non è un caso se il Partizan ha la miglior difesa in campionato. In più ha tanta personalità, uno da grande squadra >>

Valeri Bojinov

Difensore centrale classe 1997, Milenkovic è il classico giocatore che fa dello strapotere fisico (195×88) la sua arma migliore. Fortissimo ed imperioso nel gioco aereo, rappresenta spesso un pericolo anche in fase offensiva, soprattutto nei calci piazzati (calci di punizione e corner). Ha un destro educato, che lo rende assai utile anche in fase d’impostazione, e un grande senso di leadership, al punto che i suoi colleghi di reparto, anche quelli più anziani, sono arrivati a vederlo come un vero e proprio punto di riferimento. E non a caso, come spiegato da Valeri Bojinov, da quando c’è Nikola, il Partizan è anche la migliore difesa della Serbian SuperLiga. In fase difensiva non si tira mai indietro dal contrasto con gli attaccanti avversari ed è già discretamente pronto anche sotto il profilo tattico, un aspetto su cui si deve lavorare specificatamente, soprattutto se il suo futuro dovesse essere in Italia.

Articolo a cura di Daniele Pagani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...