THEO HERNANDEZ: IL ’97 CHE HA DIVISO MADRID

theo hernandez

NOME E COGNOME: Theo Bernard Fançois Hernandez

ANNO DI NASCITA: 1997

RUOLO: Terzino Sinistro

NAZIONE: Francia

PIEDE: Sinistro

FISICO: 185 cm x 78 kg

A Madrid, al di fuori dei derby sul campo che decidono il finale di stagione, c’è un’ altra questione che si è scatenata, e a scatenarla è stato un ragazzo classe ’97 di proprietà dei Colchoneros: stiamo parlando di Theo Hernandez, terzino sinistro in prestito all’Alaves in questa stagione. Come ha riportato “As” in settimana infatti, il francese avrebbe già effettuato le visite mediche con i rivali cittadini, che sborseranno circa 36 milioni di euro.

Figlio (il papà giocò con i biancorossi nel 2000-01) e fratello d’arte, Hernandez è nato a Marsiglia, anche se approdò nelle giovanili dell’Atletico da una squadretta nella periferia di Madrid: il Rayo Majadahonda (dove ha giocato anche Munir El Haddadi, ora al Barça). Dopo la trafila nelle giovanili, vive una buona stagione con l’under 19 dei Rojiblancosdurante la quale colleziona 11 presenze in Youth League, mettendo anche a  segno 2 gol e 1 assist. Ad Agosto la dirigenza decide di mandarlo in prestito, con destinazione Alaves, giusto per tenerlo d’occhio non troppo lontano dalla casa base. Nella città basca però Theo gioca bene (36 presenze con 1 gol e 4 assist), forse anche più di quanto previsto dalle parti di Madrid, e si guadagna l’attenzione dell’altra metà della capitale iberica, quella color Blancos. I dirigenti delle Merengues non ci mettono molto a concludere l’affare, e dall’altra parte quelli dell’Atletico vanno su tutte le furie dato che il Real avrebbe violato un patto tra le squadre: non accordarsi con giocatori delle rispettive rivali senza prima avvisare la squadra stessa. Prima il fine che il mezzo in pratica, almeno così è stato per gli uomini di Florentino Perez.

CARATTERISTICHE TECNICHE:

Venendo al succo, e quindi alle questioni di calcio giocato, Theo Hernandez si presenta come un giocatore dal grande potenziale, dotato di grandi abilità fisiche come lo scatto in accelerazione e l’esplosività, nonostante l’altezza e una fisicità imponente. Ma non solo: l’eurogoal segnato nel derby basco contro l’Atletico Bilbao è la prova lampante delle abilità tecniche di questo classe ’97. Non solo corsa quindi, ma anche un sinistro davvero da notare, che gli permette di sfornare cross molto invitanti dalla fascia, ma anche di puntare l’uomo in uno contro uno.

Ovviamente stiamo parlando di un ragazzo di quasi 20 anni, quindi possiamo definirlo come un diamante grezzo che al Real dovranno avere la capacità di modellare e smussare al punto giusto, lavorando sui difetti e le pecche in fase di costruzione del gioco e difensiva. Hernandez è sicuramente un ottimo prospetto e per il Real averlo strappato ai rivali cittadini è stata anche una mossa strategica. Anche se con la concorrenza di Marcelo, sono sicuro che Theo, francese come Zidane, riuscirà a ritagliarsi le sue occasioni con la maglia delle Merengues.

Articolo a cura di Luca Pesenti

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...