LUCAS MARTINEZ QUARTA, L’ALTRO “CHINO”

19197539_1749446598405398_972023404_o
Lucas Martinez Quarta – Photo by Giacomo Maurizi di Chronos Realms (Instagram profile: https://www.instagram.com/giacomo.maurizi.graphics/?hl=it)

NOME E COGNOME: Lucas Martìnez Quarta

ANNO DI NASCITA: 1996

RUOLO: difensore centrale, mediano

NAZIONE: Argentina

PIEDE: destro

FISICO: 183 cm x 77 kg

Daniel Passarella, Nestor Sensini, Walter Samuel e Javier Mascherano. L’argentina non si può lamentare da questo punto di vista, quello dei centrali difensivi. Una tradicíon in piena regola che potrebbe essere ripetuta come una filastrocca, di quelle che s’imparano a memoria solo leggendole. Cambiano le generazioni, ma la solfa è sempre quella: i grandi campeon davanti, quelli capaci di prendersi la squadra sulle spalle in qualsiasi momento della partita, e gli antieroi dietro, animati dalla tipica garra e totalmente abnegati, quasi assuefatti, dalla causa albiceleste. La generazione attuale conta su giocatori che hanno raggiunto buoni livelli, ma non sono mai (o almeno, non ancora) diventati campioni: Federico Fazio, che pare aver trovato il suo giardino dell’Eden a Roma, sponda giallorossa, dopo anni travagliati al Tottenham, Mateo Musacchio, neo acquisto del Milan, Nicolás Gonzalo Otamendi, che vive anch’egli tra alti e bassi con la camiseta del City, fino a Ramiro Funes Mori dell’Everton.

La NewGen può contare su profili davvero molto interessanti, che certamente hanno un grande talento ma che in ogni caso hanno ancora tutto da dimostrare: nelle settimane scorse vi abbiamo già parlato di Julian Illanés (Fiorentina), Emanuel Mammana (Lione) e Juan Marcos Foyth (Estudiantes La Plata). E quest’oggi, tanto per completare il cerchio, vi racconteremo un’altra storia, quella di Lucas Martínez Quarta, classe 1996 del River Plate. Il ragazzo è nativo di Buenos Aires (10/05/1996) e quest’anno, tra Copa Libertadores e Primera Division, ha messo insieme 20 presenze, 2 gol e 1 assist, diventando pressoché insostituibile per mister Marcelo Gallardo, che ormai lo schiera come titolare fisso sul centro-destra, al fianco di Jonathan Maidana. Un ragazzo precoce, sia in campo che nella vita: Lucas infatti, oltre a conquistare el Monumental, è anche diventato padre da pochi mesi del piccolo Bautista. Un compito, quello del papà, che il ragazzo svolge senza troppi problemi, un po’ come quando marca gli attaccanti avversari.

Quando si cresce nei barrios della capitale Buenos Aires, una delle primissime cose che si possono respirare per strada è l’amore per il fútbol e Lucas Martinez Quarta, come tanti altri ragazzini, s’è lasciato trasportare, assuefare, da questa passione, che azzarderei definire secolare nella terra della Pampa. Il sueño futbolista del ragazzo è partito dal Club General Irquiza, dove tutti hanno iniziato a soprannominarlo El Chino a causa dei suoi tratti somatici, ed è proseguito col Club Social Argentino del Sud di Mar del Plata prima, e con il Club Atletico Kimberley poi, che attualmente milita nel Torneo Federal B (la quarta divisione) e può vantare sei partecipazioni al campionato di Primera Division. Gli scout del River Plate lo tengono sotto controllo in una serie di tornei giovanili disputati con la maglia del Dragon e lo portano nella propria cantera all’età di 16 anni.

É proprio nell’academy dei Millionarios che Lucas trova come allenatore Jorge Gordillo, tecnico navigato nonché ex River e Independiente, che riesce ad affinare al meglio le capacità tecnico-tattiche del ragazzo. Insomma, che vi aspettavate da uno che ha lanciato ottimi talenti come Mammana e Sebastian Driussi? La prima convocazione coi grandi è arrivata nel Maggio del 2015, in occasione del match tra River Plate e Racing Avellaneda. Per l’esordio ufficiale è servito un po’ più di tempo: nel Novembre del 2016, all’estadio Bielsa, contro il Newell’s. Da quel momento sono passate una ventina di partite, e i tifosi del River ovviamente sperano di vederne tante altre. Con il calciomercato alle porte però, mai dire mai. Il ragazzo piace molto alla Roma, con il DS Monchi che pare aver già fatto alcuni sondaggi esplorativi col club rojoblanco, al Tottenham Hotspur di Mauricio Pochettino, con Inter, Juve, Villarreal e Napoli sullo sfondo.

CARATTERISTICHE TECNICHE:

Difensore centrale già formato sotto il profilo fisico, Lucas Martìnez può giocare, in caso di necessità, anche come mediano davanti alla difesa. Preferisce schierarsi sul centro-destra in una difesa a 4 insieme al compagno nonché modello di gioco Maidana (seppur il suo più grande idolo sia Sergio Ramos). Forte di testa, preciso nei tackle, molto bravo in marcatura e anticipi, il ragazzo non è comunque il classico difensore centrale tutta garra e agonismo, ma è molto valido anche in fase d’impostazione, di palleggio e di costruzione del gioco a partire dalle retrovie. Ciò che colpisce subito l’occhio degli addetti ai lavori è la grande personalità nonché il culto del lavoro che questo giovane talento mette in ogni minuto in cui scende sul rettangolo verde. Ha anche una discreta rapidità di passo nei recuperi sugli attaccanti avversari ed è molto bravo a leggere in anticipo determinate situazioni di gioco. Bravo nelle diagonali e nei tagli difensivi, risulta estremamente complicato anche conglierlo impreparato. Ha un grande senso di leadership, e ciò può davvero renderlo il pilastro dell’Albiceleste futura. E personalmente guardando anche ai suoi colleghi sopracitati, direi che l’Argentina per il prossimo futuro promette davvero bene.

Articolo a cura di Daniele Pagani

Vuoi saperne di più sulla linea d’abbigliamento di Giacomo Maurizi? Puoi seguire Chronos Realms sui seguenti social network:

Facebook: (https://www.facebook.com/chronosrealms/)

Instagram: (https://www.instagram.com/chronos_realms/)

E-Mail: (maurices.gm@gmail.com)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...