NICOLÒ ZANIOLO: UN “8” POLIVALENTE

WhatsApp Image 2017-07-21 at 00.50.39
Nicolò Zaniolo – Photo by Giacomo Maurizi (https://www.instagram.com/giacomo.maurizi.graphics/)

NOME E COGNOME: Nicolò Zaniolo

ANNO DI NASCITA: 1999

RUOLO: Centrocampista centrale / Trequartista

NAZIONE: Italia

PIEDE: Sinistro

FISICO: 190 cm x 80 kg

Il mercato dell’Inter si sta facendo attendere, anche troppo a detta di alcuni tifosi che sognano i grandi colpi e che vedono giocatori talentuosi arrivare continuamente dall’altra sponda del naviglio. Ma la Milano nerazzurra non è immobile, si muove con cautela e cerca di programmare il proprio futuro con dei colpi in prospettiva.

Uno di questi è Nicolò Zaniolo, figlio d’arte (papà vestì la maglia del Genoa), trequartista classe ’99 appena arrivato dalla Virtus Entella per 1,8 milioni più 1,7 di bonus. Il giocatore verrà inizialmente aggregato con la prima squadra, poi mister Spalletti e la società valuteranno la possibilità di girarlo in prestito o trattenerlo ad Appiano Gentile.

Zaniolo ha vissuto il percorso nelle giovanili a Firenze, ma una volta arrivato in primavera decide di svincolarsi a causa della poca fiducia sentita dalla società viola. Una volta libero l’Entella lo porta in liguria, dove Nicolò gioca subito con la primavera biancoazzurra. Nel campionato primavera colleziona 16 partite, giocando in diversi ruoli: ala, trequartista, centrocampista centrale e segnando 7 gol che lo portano a diverse convocazioni in prima squadra fino all’esordio tra i professionisti contro il Benevento. In Serie B colleziona un totale di 7 presenze, anche qui svariando diverse posizioni: ala, seconda punta, centrocampista, trequartista.

Con la primavera dei liguri, oltre all’ottimo campionato, arriva anche alle finali di Coppa Italia, dove però il suo Entella viene sconfitto dalla Roma solo al ritorno delle 2 gare finali.

Zaniolo ha anche vestito la maglia azzurra, under 19 e 18, totalizzando 5 presenze tra qualificazioni agli europei di categoria e amichevoli.

CARATTERISTICHE TECNICHE:

Zaniolo sembra un vero e proprio campione di duttilità, che senza dubbio lo rende ancora più interessante date le sue ottime abilità tecniche e atletiche: nonostante l’altezza infatti ha segnato 2 gol in rovesciata con la primavera ligure. Mancino naturale, gli piace partire da destra per poi accentrarsi sul piede forte. Grazie alla sua stazza è un pericolo per le difese quando si inserisce in area di rigore, ma sa anche gestire l’azione offensiva da regista per fornire assist ai suoi compagni.

Quando agisce da una posizione più arretrata sa anche colpire da fuori area col suo sinistro, probabilmente più potente che preciso, ma su questo siamo sicuri che ci lavorerà.

Ciò che stupisce di vedere in un ragazzo così giovane e con poche partite tra i professionisti è la capacità di sapersi adattare in tante diverse situazioni di gioco: può inventare un assist da trequartista, segnare di testa da cross e calcia anche le punizioni col suo mancino.

L’Inter ha voluto scommettere subito su questo giovane talento, bruciando la concorrenza di molte squadre tra cui la Juventus che lo seguiva da mesi, ma anche Milan e il Sassuolo. Ora Nicolò è già al lavoro con i suoi nuovi compagni, nel ritiro di Riscone di Brunico e ha già esordito nell’amichevole contro il Wattens. Ora la società farà le sue valutazioni, difficilmente Nicolò troverà spazio in prima squadra e noi speriamo di vederlo crescere magari grazie a qualche prestito.

Articolo a cura di Luca Pesenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...