DANTE RIGO, LA MERVEILLE DU BELGE CHE SOGNA PIRLO

WhatsApp Image 2017-10-17 at 11.09.47
Dante Rigo – PSV, photo by Giacomo Maurizi (http://zh.ink361.com/app/users/ig-315063804/giacomo.maurizi.graphics/photos)

NOME E COGNOME: Dante Rigo

ANNO DI NASCITA: 1998

RUOLO: Centrocampista centrale, regista

NAZIONE: Belgio

PIEDE: Destro

FISICO: 179 cm x 74 kg

Negli ultimi 4 anni la selezione nazionale del Belgio ha avuto un exploit clamoroso, quasi incredibile se pensiamo che prima dei mondiali in Brasile nel 2014, Les Diables Rouges mancavano a una competizione internazionale dal 2002, in occasione dei mondiali in Corea. Questa grande rinascita della nazionale, che ha portato il Belgio anche a essere al primo posto del ranking FIFA, è stata dovuta a un’esplosione, che ha coinvolto quasi tutta l’Europa, di talenti provenienti dal paese delle Fiandre. Giocatori come Kevin De Bruyne, Yannick Ferreira Carrasco, Romelu Lukaku, Thibault Courtouis e tanti altri hanno segnato il ricambio generazionale più intrigante della storia di questo piccolo paese.

La produzione interna di talenti quindi, è alla base di una ricostruzione a livello nazionale. Il Belgio ovviamente, ora che è chiara la formula, non vuole cambiare processo e continuerà, o almeno l’intento è quello, a produrre giovani talenti di cui tutti possano fruire in Europa con le squadre di club, ma che in nazionale giochino per il proprio paese. Il campionato belga non ha grandi pretese né appeal, si limita molto spesso ad essere un trampolino di lancio per i giovani cresciuti nei vivai belgi, che vanno poi in altri paesi a costruire le loro fortune sportive.

Di questo continuo flusso di produzione fa parte anche Dante Rigo, centrocampista centrale classe ’98, in forza al PSV Eindhoven. Dante però lascia il Belgio sin da quand’era bambino e la sua carriera calcistica si sviluppa sin dall’età di 9 anni proprio sotto la cura dei biancorossi di Eindhoven.

Negli ultimi 2 anni Dante Rigo è diventato un punto di riferimento vero e proprio per le giovanili del PSV, oltre che per quelle del Belgio. Infatti ha totalizzato oltre 60 partite con il club olandese, in cui ha messo a segno 6 gol e 17 assist, mentre con le giovanili nazionali parlando meramente di numeri siamo a quota 4 gol in 25 presenze, con un terzo posto raggiunto ai Mondiali U17 nel 2015, nei quali Dante segnò ben 3 gol.

Queste prestazioni, unite al grande talento in prospettiva mostrato da Dante in più di un’occasione, gli sono valse l’attenzione di grandi club come la Juventus, che lo ha seguito proprio in seguito al mondiale U17. L’esordio in Eredivisie è appena arrivato, il 30 settembre contro il Willem II, il destino farà il suo corso inarrestabile.

CARATTERISTICHE TECNICHE:

Dante Rigo è un centrocampista dalle spiccate doti tecniche, che fa della costruzione di gioco dal basso il suo pane, con la licenza poetica sui calci di punizione. In questa specialità è un vero prodigio, capace di disegnare parabole imprendibili per i malcapitati portieri e ha dichiarato di ispirarsi ad Andrea Pirlo, che non a caso è il suo idolo e il giocatore a cui vorrebbe più somigliare Rigo “da grande”.

Nonostante Dante si un giocatore più fisico rispetto al suo mentore “Andreino da Brescia”, le qualità tecniche sono quello che più lo differenzia e lo mette in risalto rispetto ai pari età.  Oltre alle punizioni è un vero specialista in tutti i calci piazzati e in particolare quando c’è da buttare il pallone “in the box” con precisione, sulla “mattonella” a prendere la mira sarà facile trovare lui.

Nonostante non sia un grande atleta, riesce a compensare queste mancanze con una buona fisicità e la sua maestria tecnica davvero impressionante nonostante l’età, è un playmaker che tra un paio d’anni, ma anche meno, potrebbe far gola a molte squadre in tutta Europa. Per come si pone dentro il campo sembra quasi un giocatore fuori dal suo tempo, maniacale nella precisione dei calci piazzati, capace di effettuare aperture di 30-40 metri da fermo quasi a memoria. Il PSV potrebbe avere in cantina uno dei centrocampisti più promettenti dei prossimi anni e i risultati potrebbero essere presto evidenti.

Articolo a cura di Luca Pesenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...