DῑMῑTRῑS DIAMANTAKOS, ECCO LO SPARTANO DEL GOL

26194877_151496348833326_1037615830_o

Dimitris Diamantakos (grafica by Giacomo Maurizi)

NOME E COGNOME: Dimitris Diamantakos

ANNO DI NASCITA: 1993

RUOLO: Prima punta

SQUADRA: Vfl Bochum

NAZIONE: Grecia

PIEDE: Sinistro

FISICO: 182 cm x 81 kg

Come fa un natio del Pireo ad esser soprannominato Lo Spartano? Δημήτρης Διαμαντάκος è un po’ una riproposizione di un eroe acheo, nato però senza l’acume di Ulisse o l’appoggio divino di Achille: per far fronte a un mondo duro, nel quale ogni anno la Grecia mette al mondo tanti attaccanti ma li lascia poi al loro destino, Dimitris ha dovuto sgomitare e farsi strada un una selva non da poco. Sarà forse anche per questo che lo si trova oggi in Vestfalia, nel bel mezzo del Ruhrgebiet, in una selva tanto irsuta che sbarrò la strada ai legionari romani nella famosa battaglia di Teutoburgo. Dimitris è un duro, che dopo un girovagar per terra e mari (Atromitos, Panionios, Aris Salonicco, poi AEK ed Ergotelis) è tornato al Pireo da vincitore, all’Olympiakos, pretendendo lo spazio che gli era stato promesso un po’ come il Vello d’oro nel caso di Giasone. L’argonauta Diamantakos, siamo nel 2014, attira su di sé gli occhi incuriositi del mondo biancorosso e debutta ufficialmente con la società di Marinakis. Ma l’Hellas è stretta per le ambizioni di Dimitris, ed ecco allora che il nostro eroe si mette in marcia: trova rifugio a Karlsruhe, in prestito, e nel giro di mezza stagione si guadagna la conferma. Lo scorso giugno, mentre la Grecia viveva l’ennesimo periodo di triste declino con Skibbe in panchina e una generazione lontana anni luce da quella di Lisbona 2004 o Brasile 2014, Dimitris ha accettato le corti del Bochum: “Questa è un’ottima destinazione per gli attaccanti greci” ricordava il direttore sportivo Hochstätter (Theofanis Gekas si era laureato capocannoniere della Bundes ’06-07 con 20 reti, proprio al Vfl). “Dimitris è una gemma, abbiamo ottenuto un vero finalizzatore, crediamo che non abbia ancora mostrato tutte le sue capacità”.

CARATTERISTICHE TECNICHE

Ismail Atalan vede in Diamantakos la riserva dell’austriaco Hinterseer. Complice anche un infortunio, Dimitris non è ancora riuscito a trovar il terreno giusto nel quale attecchire. Contro il Darmstadt 98, però, il greco col numero 11 è subentrato all’ex Genoa Alexander Merkel al 46’: ha ribaltato la sfida da solo, con un gol di destro (81’) e un assist prezioso per Kruse (86’). “Ero molto motivato dopo il mio infortunio, volevo davvero segnare e mostrare quello che posso fare” le parole di Dimitris al margine di una partita della quale s’è meritato senza dubbi il premio come Mvp. Lo scorso anno segnò 5 reti, due anni fa 8: siamo poco lontani dal suo miglior bottino di sempre, messo insieme a Salonicco nel 2013-14 (9) ma in un contesto qualitativamente meno difficile come la Super League ellenica. Complessivamente, come detto, Dimitris fa del fisico la sua dote principale: lottatore tenace e potente, è spesso in grado di aprire come il burro le fragili difese della Zweite Liga. Per ora non ha ancora trovato continuità, ma se dovesse metter insieme un buon numero di presenze continue ecco che il Bochum potrebbe improvvisamente trovarsi il nuovo Mitroglou in rosa. E allora, visto l’illustre precedente, tutto griderebbero al nuovo Theofanis Gekas.

Articolo a cura di Matteo Albanese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...