ERPAN EZIMJAN, DALLE MONTAGNE DELLO XINJIANG

27999235_162692584380369_1157774943_o.jpg

Erpan Ezimjan – Graphic by Giacomo Maurizi

NOME E COGNOME: Erpan Ezimjan

ANNO DI NASCITA: 1999

RUOLO: punta centrale

NAZIONE: Cina

PIEDE: destro

FISICO: 178 cm x 65 kg

Nicholas Gineprini di http://www.blogcalciocina.altervista.org torna sulla Gazzetta di don Flaco per raccontarci il profilo di Erpan Ezimjan, giovane attaccante classe 1999 dello Jiangsu Suning entrato nelle mire dell’Inter, che lo vorrebbe in Italia per rafforzare la Primavera di Stefano Vecchi.

Il nome e la fisionomia del ragazzo sono tutt’altro che cinesi, su alcuni media si è scritto che Erpan Ezimjan sia un cinese di origini turche, ma non è così. Il nuovo attaccante dello Jiangsu Suning appartiene al’etnia Uigura, la quale vive prevalentemente nella provincia nord occidentale della Cina, lo Xinjiang.

Lo Xinjiang è una terra chiave per lo sviluppo del calcio cinese, qui risiede la miglior scuola calcio giovanile di tutta la Cina nota come il nome di Wuxiao (Urumqi’s No.5 Primary School) , e probabilmente dell’Asia intera, eletta campione U-13 dal 2012 a oggi nella Weifang Cup, il più celebre torneo internazionale dell’intero continente, ha ripetutamente sconfitto le compagini coreane e giapponesi che le si sono parate di fronte, sbaragliando la concorrenza anche con 10 gol di scarto. Per ora la provincia dello Xinjiang non ha espresso tutto il suo potenziale, ma i grandi club di Chinese Super League ci stanno puntando, come nel caso del Guangzhou R&F, che nella propria academy a Meizhou in partnership con il Chelsea ha selezionato alcuni giovani Uiguri per formarli e portarli in prima squadra in futuro.

CARATTERISTICHE TECNICHE:

Erpan Ezimjan è un giocatore giovane, ancora tutto da scoprire. Di statistiche relative allo Jiangsu Suning abbiamo poco o nulla in giro per il web, mentre sulla sua esperienza con le selezioni giovanili cinesi abbiamo solo dati incoraggianti: 16 gol in 20 apparizioni tra Cina Under-16 ed Under-19, con cui ha esordito nel maggio dello scorso anno. Erpan, ad oggi, è considerato uno dei migliori talenti dell’intera Chinese Super League, tant’è che una squadra importante come lo Jiangsu di Zhang Jindong ha deciso di investire 50mila euro per acquistarlo dallo Xinjiang Youth, squadra che complessivamente ha un valore di circa 125mila euro (dato transfermarkt). Si tratta di un attaccante brevilineo, dotato di un buon fisico – ovviamente ancora in piena fase di maturazione e strutturazione – e di un buon destro, con il quale prova spesso la soluzione da fuori. Abbastanza completo sui fondamentali, deve naturalmente trovare una guida che possa disciplinarlo tatticamente. Sotto il profilo tecnico non disdegna anche l’utilizzo del piede debole, cercando anche la giocata di classe con grande personalità e sicurezza. Nell’uno contro uno ha una discreta rapidità di passo per puntare il diretto marcatore, riuscendo spesso a svariare su tutto il fronte offensivo e creando più che qualche grattacapo alle retroguardie avversarie. Sono in molti a sostenere che Piero Ausilio e Walter Sabatini siano pronti a portarlo in Italia in vista dell’estate prossima, per aggregarlo alla Primavera di Stefano Vecchi, dove ovviamente non mancherebbe la concorrenza tra l’argentino ex Boca Juniors Facundo Colidio e Jens Odgaard. Ad ogni modo, questo giovanissimo calciatore – per attirare l’attenzione dei dirigenti nerazzurri – qualcosa di buono deve sicuramente averlo fatto intravedere. Può essere una buona variante tattica – viste le caratteristiche – per giocare in qualsiasi posizione del reparto offensivo in un 4-2-3-1 o un 4-3-3, oppure perfetto, sulla falsa riga di Mohamed Belkheir, per un 4-4-2 al fianco di uno tra Colidio e Odgaard. Viene descritto come eccellente in alcuni piccoli aspetti come il controllo palla e il dialogo palla a terra coi compagni, ma ancora acerbo nel gioco di sponda e in fase di protezione della sfera spalle alla porta. Ai duelli aerei e i contrasti corpo a corpo, nonostante la mentalità battagliera, predilige la ricerca dell’errore e lo scatto in profondità per prendere il tempo al difensore: caratteristica che lo rende un ottimo finalizzatore, ma che in caso di partita negativa finisce per esularlo eccessivamente dal gioco e dalla fase di transizione dei suoi stessi compagni. Insomma, Erpan Ezimjan sembra davvero poter diventare la stella di un movimento calcistico in continua evoluzione. Magari crescerà in Chinese Super League, dove nel suo ruolo – lo Jiangsu – ha perso il colombiano Roger Martínez, passato al Villarreal per una cifra superiore ai 12 milioni di euro. Oppure chissà, magari nel Belpaese, vestito del nerazzurro interista, nell’ovvia speranza di fare la storia. Dalle montagne dello Xinjiang.

Storia del giocatore a cura di Nicholas Gineprini

Caratteristiche tecniche a cura di Daniele Pagani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...