JANN-FIETE ARP: DIE BOMBER

WhatsApp Image 2018-03-16 at 18.02.15
Jann-Fiete Arp – Amburgo, photo by Giacomo Maurizi (http://zh.ink361.com/app/users/ig-315063804/giacomo.maurizi.graphics/photos)

NOME E COGNOME: Jann Fiete Arp

ANNO DI NASCITA: 2000

RUOLO: Punta centrale

NAZIONE: Germania

PIEDE: Destro

FISICO: 184 cm x 78 kg

Il modello di valorizzazione, crescita e integrazione dei giovani tedesco è senza dubbio uno dei migliori al mondo. Nonostante i talenti non manchino di certo all’interno della Mannschaft, è impossibile non notare come nel corso degli anni, anche grazie al lavoro svolto dai club e dalla federazione, il c.t. Joachim Loew abbia sempre cercato di convocare in nazionale anche giovani sulla rampa di lancio. Questa tendenza è stata particolarmente evidente nella Confederations Cup tenutasi l’anno scorso e vinta dalla Germania senza i “big” che avevano vinto il mondiale del 2014.

Ricambio generazionale ancora una volta. Oggi infatti andremo a conoscere meglio un ragazzo che potrebbe presto entrare nel giro di quella nazionale e che ha già stupito gli addetti ai lavori collezionando un record dopo l’altro: Jann Fiete Arp, attaccante dell’Amburgo.

Per il club Urgestein (veterano) della Bundesliga questa stagione non sta andando decisamente come previsto e si rischia la retrocessione per la squadra che fa un vanto del fatto di essere da sempre nel massimo campionato tedesco. Una storia di antiche tradizioni quella dell’Amburgo, che però potrebbe aver bisogno dei colpi di un millenial per stare dov’è sempre stato, nel suo habitat naturale: la Bundesliga.

Il peggior attacco della Bundesliga può ancora contare di migliorare il proprio score, anche se il tempo è tiranno in questi casi. Il giovane Arp, già vincitore della medaglia d’oro “Fritz Walter” assegnata al miglior giovane talento teutonico, può ancora stupire e la voglia di farlo non gli mancherà sicuramente.

Anche perché per un ragazzo che, a 18 anni appena compiuti, è già diventato il primo giocatore nato nel XXI secolo ad esordire e poi segnare in Bundesliga. Prima l’esordio nel Nord-Derby contro il Werder Brema e appena una settimana dopo arriva la prima rete, nel match perso dall’Amburgo contro l’Herta Berlino. Fiete non si ferma qui e nella partita successiva, nella quale viene schierato titolare per la prima volta, trova il suo secondo gol consecutivo nella vittoria importante contro lo Stoccarda. Nelle restanti 12 partite disputate però Arp non trova più la via del gol e l’Amburgo sprofonda in zona retrocessione.

Jann Fiete Arp è anche nel giro delle nazionali tedesche e ovviamente anche qui si è fatto strada nel modo migliore in cui sa farlo: segnando gol a valanga. In particolare si è messo in mostra durante l’Europeo e il Mondiale U17, durante queste competizioni ha infatti segnato un totale di 12 gol in 10 partite, che però sono fruttati al massimo la semifinale nel torneo continentale vinto poi dalla Spagna.

CARATTERISTICHE TECNICHE:

Jann Fiete Arp è un vero e proprio centravanti “vecchio stampo”. Il giovane bomber tedesco infatti non è un giocatore dotato di grande capacità nell’uno contro uno oppure di skills tecniche che gli permettono di saltare facilmente gli avversari, ma è un attaccante puro da area di rigore. Questo è dovuto anche alle sue caratteristiche fisiche, che unite al suo sopraffino senso del gol, fanno sì che segni la gran parte dei suoi gol da dentro l’area dei 16 metri, dove Arp diventa quasi infallibile. Analizzando i dati relativi a questa stagione possiamo infatti notare come il 90% delle sue conclusioni verso la porta arrivino proprio da dentro l’area e in situazioni di azione manovrata.

Questo dato svela un’altra caratteristica di Arp: nonostante non sia molto veloce è molto bravo a prendere posizione, ma cerca anche di abbassarsi in fase di costruzione della manovra – dove però deve ancora migliorare – soprattutto nella precisione dei passaggi che è appena al di sopra del 50% in questa stagione.

Attaccante sicuramente poco spettacolare, ma decisamente molto efficace, in perfetto stile teutonico. In Germania sono già convinti di aver trovato il “9” per il futuro della Nazionale, anche se Arp ha ancora molta strada davanti a sé prima di quel traguardo così ambito. Nel frattempo il ragazzo, andando un po’ controcorrente, ha dichiarato di ispirarsi a Harry Kane, non solo perché vede nell’inglese un campione con caratteristiche simili alle sue, ma anche per il passato dell’uragano degli Spurs: cresciuto nelle giovanili del club è poi riuscito a imporsi come uno dei migliori attaccanti a livello mondiale, esattamente come sogna di diventarlo Jann.

Articolo a cura di Luca Pesenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...