GIANFRANCO CICCHETTI

579157_3838052240628_719457080_n.jpg
Gianfranco Cicchetti – Foto presa dal profilo Facebook personale su concessione

Intervista esclusiva di Daniele Pagani al procuratore FIFA Gianfranco Cicchetti. Tanti gli argomenti affrontati tra cui il calciomercato delle milanesi, i giovani talenti dell’Atalanta e le prospettive di Juventus, Napoli, Milan e Roma.

Ciao Gianfranco. Partiamo subito dal capitolo Inter: già preso Lautaro Martínez, Stefan De Vrij vicino e Asamoah in trattativa nonostante la concorrenza….

Si rafforzano tanto e in maniera mirata. Parliamo comunque di 3 giocatori di livello internazionale. Tre nazionali, tra cui uno dei giovani attaccanti più interessanti del panorama sudamericano. Non basta per competere per lo Scudetto, ma è un’ottima base per tornare ad essere competitivi per le prime posizioni.

Nel frattempo sembra, però, che i nerazzurri possano perdere João Cancelo: rischiano di perdere una pedina fondamentale?

Servono 35 milioni di euro per riscattare Cancelo, che ad oggi è uno dei giocatori migliori della rosa nerazzurra, a meno che l’Inter non trovi altri accordi col Valencia. La cosa non si prevede semplice, perchè il nazionale portoghese piace anche a Juve e Manchester United, con il club spagnolo che non sembra disposto a fare sconti. Sarà necessaria un po’ di creatività per poterlo trattenere a Milano.

Da nerazzurri a nerazzurri. L’Atalanta di Giampiero Gasperini è riuscita a confermare la grande stagione di un anno fa. In vista dell’estate tanti giovani potrebbero rientrare alla base dalla Serie B? Tra questi Capone, Valzania e Pessina. In casa invece c’è Melegoni. Per lei sono pronti per la Serie A?

Ci aggiungerei anche Berat Djimsiti e Boris Radunović, oltre a Latte Lath. Sono tutti degli ottimi elementi, di grande prospettiva, che Gasp potrà inserire gradualmente nel suo mosaico. Il futuro della Dea resta roseo, alle spalle del gruppo attuale c’è un manipolo di giovani che scalpita e sembra proprio di alta qualità.

Capitolo Milan: sembra preso Pepe Reina e si parla di Džeko, con Carlos Bacca possibile come possibile contropartita tecnica. Qualcosa di vero o semplice fantamercato?

Strinić e Reina sono i primi acquisti di Mirabelli per giugno. Nel frattempo sono stati congelati gli arrivi di Bernard e Meyer, perchè lo sforzo maggiore sarà concentrato sul bomber, il cui arrivo potrebbe essere finanziato in parte dalla cessione di André Silva, con Monaco e Wolves in pole position. Gli obiettivi per individuare il nuovo numero 9 sono diversi: Džeko, Belotti, Muriel e Dolberg.

Sulla via del ritorno in Italia pare esserci Mario Balotelli: quale sarebbe la destinazione migliore per lui?

Lo vedrei molto bene a Roma o Napoli, due piazze calde che avrebbero bisogno del suo estro e dei suoi colpi anche in chiave europea. Non mi sorprenderebbe vederlo però, in una squadra come la Sampdoria, che già in passato, più volte, è stata in grado di rilanciare attaccant di spessore.

A proposito di Napoli: ormai sfumato lo Scudetto. Ora si cerca un portiere, con i nomi di Geronimo Rulli, Mattia Perin e Bernd Leno in pole. Qual è tra questi il più pronto?

La corsa sembra riservata a due profili: Leno e Rui Patrício. Le alternative sono Perin e Sportiello, ma occhio a possibili outsider. Il favorito resta a mio avviso il numero 1 dello Sporting Lisbona, che sembra avere lo spessore e il carisma per sostituire Reina.

Chiusura sulla Juventus, che si appresta a sollevare il settimo scudetto consecutivo. Per lei i bianconeri cederanno qualche big? Chi vedrebbe bene, nel giro di un paio di anni, per la successione di Massimiliano Allegri? Si parla tanto di Massimo Carrera…

Dybala e Sandro sono gli elementi più richiesti della rosa bianconera. Il management dei bianconeri potrebbe decidere di sacrificare uno dei due per finanziare ulteriormente il mercato e arrivare alle pedine che mancano per completare l’organico: terzino destro, il centrocampista ed un attaccante. Héctor Bellerin, Emre Can e Martial sono gli obiettivi più sensibili. Vedremo se la Juventus riuscirà ad ingaggiarli. Relativamente al tecnico, io prevedo una riconferma di Allegri, che a questo punto dovrebbe restare almeno un altro anno.

Intervista a cura di Daniele Pagani

Ringraziamo Gianfranco Cicchetti per la gentilezza e la disponibilità nel rilasciare questa intervista per la “Gazzetta di don Flaco”. Ogni riproduzione, anche parziale, senza previa citazione del blog sarà perseguibile per legge in virtù del nostro copyright

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...