PUST’ LUČŠIJ IZ KOMANDACH POBEDIT – GUIDA AL GIRONE F | GdDF

COREA DEL SUD

Son Heung-min. Da questi tredici caratteri passa il 95% delle ambizioni della Corea del Sud al Mondiale di Russia, e va detto senza evitare banalismi e frasi scontate. La realtà, per quanto trita e ritrita, è che senza la stella della squadra la formazione asiatica perde molto del suo potenziale: 21 reti in 65 apparizioni, Son è l’anello di congiunzione che può dilatare la collana da “squadra simpatia di un girone impossibile” a “sorpresa inattesa a mo’ di Costa Rica 2014”. Un filo sottile è appeso al collo del 25enne, che alla stampa del suo paese ha rivelato di aver appreso molto dallo scorso Mondiale. Nel frattempo, in altri quattro anni, ha giocato la sua nona stagione in Europa: la prima è avvenuta nel 2010 e Son era ancora un 17enne giovanotto di belle speranze. Nelle ultime amichevoli precedenti al Mondiale la Corea del Sud non ha saputo fornire indicazioni sufficientemente probabili circa la sua disposizione in campo in Russia: addirittura, il 1 giugno contro la Bosnia, il 49enne ct Tae-Yong Shin (ex centrocampista, stimato in patria) ha optato per una criptica difesa a tre.

Per un osservatore esterno, vedere il mediano dello Swansea Sung-yong Ki come terzo a sinistra di una difesa a tre non è stato il massimo, così come comprendere che ci facessero Yong Lee sulla corsia destra e Jae-song Lee sulla trequarti. Il terzo e il quarto Lee erano in panchina: uno è Chung-Yong Lee del Crystal Palace, l’altro il “nostro” Seung-Woo Lee coccolato in Serie A dall’Hellas Verona. Di certo pare più probabile un 4-4-2 standard, modulo visto in azione il 28 giugno contro Honduras: risultato a parte (vittoria per 2-0) la prova del collettivo ha stupito per tenacia e solidità. Son smette di agire sulla corsia sinistra come fa solitamente al Tottenham e predilige accentrarsi per sfruttare gli spazi, al suo fianco contro la nazionale centramericana giocava Hee-chang Hwang, talentino della Red Bull Salirburgo nonché un mezzo del tandem orientale col giapponese Minamino.

35329982_1158722740935334_8851697137700831232_n.png

Le alternative? In attacco ci sono. Tra i 23 convocati figurano gli attaccanti Kim Shin-wook e Moon Seon-min: il primo è definito lo Jan Koller della Corea del Sud, non a caso veste la numero 9, il secondo ha un passato svedese. Fu infatti notato dal tecnico dell’Östersund, Graham Potter, nel 2011 alla Nike Academy. Pare che il tecnico inglese fosse lì per visionare da vicino David Accam ma fosse rimasto abbagliato dalle qualità dell’oggi 26enne, che dopo 10 reti in 81 gare coi rossoneri decise di tornare in patria salvo rientrare in Svezia per due anni al Djurgårdens IF.

Confermatissimo Ki a centrocampo, ritenuto il miglior playmaker della storia della Corea del Sud. Altro perno della golden generation è il portiere titolare, il 27enne Kim Seung-gyu. In forza al Vissel Kobe, in Giappone, sarà il titolare in Russia dopo gli ottimi risultati ottenuti nelle varie Under 17, Under 20 e Under 23 del suo paese. S’è laureato campione nei Giochi Asiatici del 2014, peraltro. Un aspetto patriottico in più è certamente quello della leva obbligatoria: lo stesso Son sembrerebbe esser stato esonerato per meriti sportivi dal prestare attività militare, mentre invece gran parte dei ventitré ha già bazzicato tra le armi. I difensori Kim Min-woo e Hong Chul sono tra questi, col secondo che raccontò: “Se sei un soldato invischiato nella guerra, muori a meno che tu non uccida prima il tuo nemico. La Coppa del Mondo è un po’ come una guerra, quindi mi preparerò per il torneo con la mentalità da soldato”.

PUST’ LUČŠIJ IZ KOMANDACH POBEDIT!

Dalla traslitterazione russa, che vinca il migliore!

Volete saperne di più sul progetto BETA Italia? Ecco dove seguirli:

[Facebook: https://it-it.facebook.com/betaitaly/%5D

[Sito web: https://italy.beta-europe.org/%5D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...