LA DIASPORA DEL BRANCO

 GELSON MARTINS

di Daniele El Flaco Pagani

Nonostante il recente interesse di Milan e Lazio, con il DS dei biancocelesti Igli Tare intenzionato ad offrire un contratto quinquennale al calciatore portoghese, che a livello idealistico prenderebbe il posto di un Felipe Anderson ormai indirizzato verso il West Ham United e la Premier League, un club perfetto affinché Gelson Martins possa esprimere tutte le sue qualità sarebbe l’Inter, reduce dalla tanto agognata qualificazione in UEFA Champions League, pur non essendo sicuro di avere a proprio favore il fattore titolarità; che a 23 anni conta e non poco. Luciano Spalletti vuole allestire una squadra solida con l’aggiunta di un paio di top, un centrocampista bravo negli inserimenti – con Radja Nainggolan che pare sempre più vicino – ed un esterno d’attacco con caratteristiche diverse rispetto a Ivan Perišić e Antonio Candreva, che quest’anno non è mai riuscito a trovare la via del gol in 37 presenze complessive tra Serie A e Coppa Italia, pur avendo dalla sua gli 8 assist. Tra tanti nomi e indiscrezioni continue la vox populi interista ha espresso il suo consenso per Malcom Filipe Silva de Oliveira del Bordeaux e Federico Chiesa, per il quale la Fiorentina pretende almeno una cifra tra i 70 e gli 80 milioni, dopo aver rifiutato una prima proposta esplorativa dei nerazzurri con tanto d’inserimento nell’affare del cartellino di Yann Karamoh. Due giocatori molto giovani (tutti e due classe 1997) che potrebbero generare una gavetta interessante, fattispecie nel caso di Chiesa e considerando l’ipotetico sacrificio proprio di Karamoh, che se da una parte garantirebbe un’ottima plusvalenza nell’ambito della trattativa con la Viola, dall’altra creerebbe l’implicita necessità d’aver tra le mani un sostituto adatto sotto il profilo tecnico. Inoltre va considerato il fattore numerico, con l’Inter che sarà impegnata su tre fronti e dovrà dunque avere una coperta più lunga del solito al fine di reggere l’urto al cospetto dei tanti impegni, in particolar modo tra campionato e UCL. Nell’orbita nerazzurra quello di Gelson Martins è un nome che circola da diverso tempo, già da inizio gennaio, e nonostante l’aggiunta di una forte concorrenza estera – in primis Monaco, Liverpool e Arsenal – il suo profilo rispetta appieno i parametri espressi dal presidente Zhang Jindong fin dall’inizio del suo corso come patron interista: giovane, dato che si parla pur sempre di un classe ‘95, in possesso di una discreta esperienza internazionale, con 26 presenze e 4 gol con la maglia dello Sporting – tra Champions ed Europa League – ma senza dimenticare le 18 partite con la maglia del Portogallo, e con un’identità tattica che rispecchi i desideri dell’allenatore. Ovviamente la possibilità di tesserare il giocatore a parametro zero contribuisce a rendere ancor più ghiotta l’occasione. Il procuratore del ragazzo nativo di Praia, capitale di Capo Verde, è il solito Jorge Mendes. Manco a dirlo. Lo stesso di João Cancelo, André Silva, Cristiano Ronaldo, José Mourinho e praticamente qualunque altro calciatore lusitano con un minimo di talento; che di certo potrebbe rappresentare un breve ostacolo in virtù delle alte commissioni costantemente richieste per i propri assistiti. Sul nodo ingaggio, con la Lazio che pare intenzionata ad offrire un contratto da circa 2 milioni a stagione, l’Inter potrebbe alzare l’asticella senza troppi problemi, mettendo sul piatto una cifra compresa tra i 2,5 e i 3 milioni di euro.

gelson.jpg
Gelson Martins esulta dopo il gol realizzato nel derby tra Sporting Lisbona e Benfica – Photo by http://www.goal.com

Ma passiamo al campo, sicuramente la parte più interessante. Nel 4-2-3-1, ormai marchio di fabbrica di Luciano Spalletti, Gelson Martins agirebbe come ala destra dietro a Mauro Icardi ed in via del tutto ipotetica al fianco di Radja Nainggolan, che in quel di San Siro andrebbe a giocare nello stesso modo in cui il tecnico di Certaldo lo utilizzava a Roma. Gelson Martins rappresenta un tipo di esterno ben diverso per caratteristiche da Antonio Candreva. Innanzitutto per la sua grande capacità di interpretare la transizione offensiva in maniera preveggente, fattispecie quando riceve il pallone tra i piedi. Un momento in cui da l’impressione costante di essere a suo agio, di sapere già come agire. A questo si aggiunge una rapidità di gamba devastante, sia nella situazioni di face-to-face con il diretto marcatore che in contropiede a campo aperto, in cui Luciano Spalletti ha sempre dimostrato di essere un maestro. Specialmente a vantaggio acquisito. A testimonianza di tutto ciò ci sono i dati relativi al numero di dribbling riusciti a partita, con il portoghese che si attesta sui 2.6 (il 61%) contro gli 1.4 dell’esterno romano, pur perdendo poco o nulla in termini di gol e assist, con un netto 8-0 a favore sulle marcature e un 8-8 nei passaggi decisivi. Pur essendo – Candreva – un giocatore già di per sé predisposto al sacrificio, anche le statistiche difensive sono a favore di Gelson Martins, che nel corso dei novanta minuti regolamentari vince in media 6.5 contrasti ed effettua 1.4 tackle, contro il 2.5 e lo 0.4 del numero 87 interista. A favore dell’ex Lazio e Juventus troviamo i key passes – 2 contro gli 1.5 di Gelson – e se volessimo considerarli i cross: 1.7 contro lo 0.5 del portoghese. Ovviamente bisogna tenere in forte considerazione il fatto che Gelson Martins è un calciatore che preferisce puntare sulla linea di fondo per effettuare passaggi rasoterra parecchio pericolosi piuttosto che il cross dalla trequarti campo. Dunque un partner praticamente perfetto per Mauro Icardi, autore di 29 reti nello scorso campionato e capocannoniere in carica della Serie A, seppur a pari merito con Ciro Immobile. Pur sempre what if, ma con un fondo di verità. Il numero 77 dello Sporting Lisbona farebbe, e non poco, al caso dell’Inter. Ovvio, Milan e Lazio permettendo…

Pagina 3 – Rui Patrício [Di Gioele Anelli]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...