LE PENYAS, BARÇA EN EL MUNDO

31564138_1133647000109575_1311985592644403200_n.png
Ecco dove attualmente si sono radicate le Penyas del Barça nel mondo

Una band musicale afro-latina. Il vocabolo basco che traduce quello che in italiano indichiamo come “scogliera protesa a picco”. Niente di tutto questo. E’ il terzo significato di “penyas” quello di cui vi parlo oggi, la testimonianza del barcelonismo in tutt’Europa, radicato come la più diffusa delle epidemie, con un curiosissimo epicentro italiano. Prima, però, un passo indietro. Comodità. Opportunismo. Desiderio di salire sul carro, come si dice in questi casi.

Continua a leggere

SFQR: SONO FORTI QUESTI ROMANI

30623784_1700836726630337_1222480973866729472_n
La gioia di Manolas dopo il 3-0

Prima della partita io ho giocato la mia partita tante volte, nella mia testa. Pensavo che era importante arrivare al primo tempo con un gol, senza prenderne nessuno. E così è stato, è successo, era la strada giusta. Poi ho pensato che se facciamo un secondo gol con tempo, il terzo gol arriva da solo. La dinamica ieri era questa, i tifosi erano con noi, la squadra stava facendo sempre più forte, il Barcellona era in difficoltà. Era fare il secondo gol quello più difficile, il terzo veniva da solo. Quando Daniele ha fatto il gol, ho pensato che potesse succedere

Ramón Rodríguez Verdejo, detto Monchi

Continua a leggere

JUAN MATA VUOLE CAMBIARE IL CALCIO

28341081_1091251524349123_1322108895_o.png
Juan Mata al Global Forum

Conta già 8,5k likes su Facebook, sintomo di come l’onda d’urto si sia propagata rapidamente. Ha già fatto capolino sulle prime pagine dei più quotati quotidianI sportivi europei, sbarcando oltre l’oceano per profondità del messaggio e pervasività di contenuti storicamente mediatici come pochi altri. I calciatori guadagnano troppo? I loro stipendi faraonici non rendono giustizia al triste divario che li catapulta troppo lontano rispetto ai salari dei fortunati lavoratori? Bene, d’or in poi c’è la soluzione: si tratta di una grande iniziativa partita dalla spinta di Juan Mata, sviluppata in collaborazione con Jürgen Griesbeck e subito divenuta virale.

Continua a leggere

PETTERSSON IN THE MIDDLE

28054045_1088631767944432_1737814140_n.png

E’ il minuto 91 di Östersunds FK-Arsenal, quando Héctor Bellerín Moruno decide di commettere la prima sbavatura della sua partita andando ad affossare nell’area di rigore difesa da Ospina il velocissimo Tesfaldet Tekie, 20enne centrocampista centrale nato a Göteborg che Graham Potter ha acquistato in prestito dal Genk salvo farlo esordire al 46’ in Europa League vista la brutta prova di capitan Nouri. Tekie è rapidissimo, sguscia via e l’opposizione dello spagnolo vale il fischio del connazionale David Fernández Borbalán, nato ad Almería e dunque oltre 700 chilometri di distanza da Badalona, che ha invece fornito i natali al talento dell’Arsenal. Non ha avuto dubbi, il 44enne fischietto iberico, nel punire con la massima concessione un fallo da calcio di rigore.

Continua a leggere

DOVE PUÒ ARRIVARE OMEONGA?

28000578_163449614304666_1667143916_n
Stephane Omeonga – Genoa – Grafica di Alessio Giannone (Instagram: https://www.instagram.com/alessio_giannone22/)

Ballardini deve ancora parlare quando, dall’altra parte rispetto ai microfoni, escono i calciatori. Tutti quanti sfilano come i vincitori di una guerra di Troia davanti ai giornalisti, con quel nonsoché di superiorità. Mai che qualcuno si fermi con un goccio di sana umiltà a fare due parole, mai che tu non debba estrarre le parole dalle loro corde vocali a mo’ della maieutica più coatta. E poi c’è lui, un ragazzetto del ’96 che con le sue tipiche treccine che lo contraddistinguono passa davanti a te e si esibisce in una pubblica dimostrazione di umiltà. Due parole, un saluto, un semplice colloquio che ben rappresenta un patto non scritto del rapporto tra giornalisti e calciatori: io ti elogio, ma pretendo un minimo di rispetto. Stephane ha l’aria di chi i piedi per terra li tiene incastonati nell’asfalto, la grinta del grande mediano, il carattere di chi è destinato a diventare un grande.

Continua a leggere