ARGENTINA, UN “SENTIMENTO” CHE NON POTRA’ MAI FERMARSI

Una bomboniera albi-celeste. L’intento dell’AFA era proprio questo, trasformare l’Alberto José Armando, la casa del Boca Juniors, in una Bombonera con i confetti non bianchi, ma bianchi e azzurri. Per scardinare l’essenza di un tempio, c’era bisogno di una partita particolare. E quella contro il Perù, decisiva per andare al mondiale di Russia, faceva al caso della federazione.

Continua a leggere

MEGAN RAPINOE, UN INCHINO PER DIFENDERE I PROPRI DIRITTI

rapinoe

Devo confessarlo, in questa storia la musica fa solo da cornice. Ma la vicenda di Megan Rapinoe era troppo educativa per non essere raccontata. È di stretta attualità, negli Stati Uniti e non solo, la protesta di molti atleti Nfl, Nba e Wnba, che, al momento dell’inno nazionale o si inginocchiano o non si presentano in campo. Eppure c’è chi, nel calcio, ha iniziato a farlo molto prima.

Continua a leggere

“HANNO FATTO UNA STATUA A RIISE”

20937794_984303985043878_1491455744_n

Storia di una controversa opera d’arte nella Norvegia più bella

Quello che si vede benissimo nell’ultimo video degli Swedish House Mafia (“Leave The World Behind”, in collaborazione con Lune) è solo un piccolo scorcio di quel che Dio ci ha messo in condizione di poter vedere. La natura non è solo quella maligna leopardiana, bensì pure quella forza positiva com’è concepita dalla mistica islandese o, stando più terra terra, dagli Of Monsters And Men. E non mi allontano neppur di troppo, sicché le latitudini ad occhio e croce sono quelle. Si chiama Ålesund una delle perle maggiormente lucenti che ornano il collo dell’Europa più nordica: un gioiello piazzato qui non a caso, nel semi-impronunciabile Møre og Romsdal o, se preferite, la zona occidentale della Norvegia.

Continua a leggere