LETTERA A MAURO ICARDI

mauroicardi-1-1
Credits: http://www.foxsportsasia.com

Non leggerai mai queste parole Mauro, ma per me è bello anche solo scriverle.

Come un innamorato di un tempo incerto e lontano che, preso un foglio di carta ingiallita dallo scaffale polveroso, attinge con fare speranzoso dal calamaio. E scrive. Continua a leggere

NON FACCIAMO SCHERZI, L’ORO VA A MODRIC

Bijelo-crvena, polja Hrvatska, na dresu sjete me, da ja volim te. Igrajte za nju, našu voljenu, nek’ jače kuca to, SRCE VATRENO!

Campo della biancorossa Croazia, sulla maglia, ricordati di me che ti amo. Gioca per lei, la nostra amata, in un momento difficile, grande Vatreno!

 

Modrić
Fonte: Daily Mail

«Londra è una città miracolosa, hai tantissimo da vedere. L’unica cosa che mi dà fastidio è la folla, per il resto vivo con la mia ragazza Vanjom e abbiamo legato con Čarli (Vedran Ćorluka) e la sua ragazza. Trascorriamo del tempo pure con Nik (Kranjcar) e Simon (Fistrić)». Se nel 2008 Luca Modrić era appena approdato al Tottenham con la nomea di talento sconfinato frenato in parte da un fisico leggerino, a diec’anni di distanza il playmaker croato ha tutto dalla sua parte. Continua a leggere

«MADRE MÍA, BRUNO MÉNDEZ!»

mendez.jpg
Bruno Méndez ha giocato una partita strepitosa in marcatura su Neymar, alla prima presenza con la Nazionale Maggiore dell’Uruguay – Photo by http://www.straitstimes.com

Ha esordito nell’Uruguay sostituendo un acciaccato Diego Godín, nell’amichevole di Londra contro il Brasile di Neymar e Firmino, e ha conquistato Óscar Washington Tabárez con una prestazione da stading ovation. Ah, ed è un classe ‘99: vossignoria, Bruno Méndez.

Continua a leggere