A CHE PUNTO È COLIDIO?

La classificazione scientifica raccoglie in maniera intrinseca il più profondo significato di distinzione tra specie. Il primo a vergare la teoria fu Aristotele, nel suo De Anima, opera risalente al IV secolo, nella quale lo scrittore greco si adoperò al fine di distinguere le diverse tipologie di animali tramite il loro sistema locomotivo e l’ambiente…

ARGENTINA, UN “SENTIMENTO” CHE NON POTRA’ MAI FERMARSI

Una bomboniera albi-celeste. L’intento dell’AFA era proprio questo, trasformare l’Alberto José Armando, la casa del Boca Juniors, in una Bombonera con i confetti non bianchi, ma bianchi e azzurri. Per scardinare l’essenza di un tempio, c’era bisogno di una partita particolare. E quella contro il Perù, decisiva per andare al mondiale di Russia, faceva al caso della…

MATE, ASADO Y TANGO: AQUÌ EL CLASICO RIOPLATENSE

Il Rio de la Plata è l’estuario formato dal fiume Uruguay e dal fiume Paranà. Alle estremità di esso, si guardano due città: Montevideo e Buenos Aires. Città simbolo di due nazioni che fanno del futbol più che un semplice gioco. Uruguay e Argentina, nonostante le molte similitudini a livello culturale, danno vita a una rivalità che…

IL DERBY DELLE FALKLAND

Argentina e Inghilterra fanno del calcio una religione, o una ragione di vita. Una fede. Esse rappresentano due visioni totalmente diverse del calcio, ma entrambe si contraddistinguono per l’amore e per la passione legata al pallone. Le loro storie sono fatte di numerosi intrecci sia calcistici che politici e ciò non ha fatto altro che…

DESPACITO E IL SAN LORENZO, LA VERSIONE PARTICOLARE DELLA BUTTELER

Quante volte abbiamo sentito Despacito di Luis Fonti in questi mesi? La Gloriosa Butteler, la curva del del San Lorenzo, ha deciso di farne una cover tutta loro, “esportando” l’idea in Europa. Fabio Simonelli ci racconta qusta storia nel nostro terzo file Soundcloud.

IL QUILMES E LE ETICHETTE CHE HANNO CAMBIATO IL FUTBOL

Com’è nata la tradizione dei papelitos, ovvero dei cartoncini che inondano i campi di calcio sudamericani prima delle partite? C’entrano il Quilmes e delle strane etichette. Fabio Simonelli spiega questo strano legame nel nostro primo file soundcloud.

I RADIOHEAD E LA NAZIONALE INGLESE AI MONDIALI DI FRANCIA: LE NON SORPRESE DEL 1998

I Radiohead avevano previsto tutto qualche mese prima. Nel Gennaio 1998 Thom Yorke e compagni pubblicano il quarto singolo di Ok computer, l’album che li aveva portati dritti dritti in cima a tutte le classifiche mondiali. Il brano si chiama No suprises e sembra descrivere perfettamente il cammino della nazionale inglese ai mondiali di Francia ’98