RIVOLUZIONE ITALO-TEDESCO: LO SCHALKE 04 TORNA GRANDE

Schalke 04

Col pugno alzato e il vestito completamente fradicio. Ha festeggiato così Domenico Tedesco lo 0-1 del suo Schalke 04 sotto il nubifragio di Mainz nell’anticipo di venerdì. Il modo migliore per celebrare il primo anno da allenatore professionista, che lo ha portato dalla lotta salvezza in swite liga al secondo posto solitario in Bundesliga.

Continua a leggere

“VETERANISMO” DI JOSIP BREKALO

WhatsApp Image 2018-02-16 at 16.46.35
Josip Brekalo – Wolfsburg, photo by Giacomo Maurizi (http://zh.ink361.com/app/users/ig-315063804/giacomo.maurizi.graphics/photos)

NOME E COGNOME: Josip Brekalo

ANNO DI NASCITA: 1998

RUOLO: Ala / Seconda punta

NAZIONE: Croazia

PIEDE: Destro

FISICO: 180 cm x 70 kg

Continua a leggere

ATALANTA-BORUSSIA DORTMUND: PROTEGGERE E MEDIARE

25975530_150506145599013_104858911_n.jpg

Sarebbe troppo semplice parlare di sogno e di incubo.

Di inferno e di paradiso.

Perciò vi parlerò di mitologia.

Atalanta e Borussia Dortmund sono agli antipodi, e checché se ne dica, sono i ragazzi di Gasperini ad arrivare più carichi e con le migliori intenzioni alla contesa, con i gialloneri in cerca di riscatto e di certezze a cui aggrapparsi per salvare una stagione che a definirla disastrosa si è fin troppo garbati. Continua a leggere

BAYERN-BEȘIKTAȘ: AQUILE ALL’ALLIANZ

25395444_148179429165018_1758365552_n
Robert Lewandowski e Anderson Talisca: il primo sfrutta la forza del collettivo, il secondo è la speranza a cui il collettivo si aggrappa – Grafica by Alessio Giannone

L’andata a Monaco, in Baviera, sarà certamente il banco di prova principale per un Beşiktaş chiamato a rispondere, sul campo, a chi lo reputa sensibilmente migliore rispetto a quell’undici che rubava palcoscenici di Europa League arrivando a un passo dalle semifinali lo scorso anno. Una volata che le Aquile Nere, Kara Kartallar in turco, terminarono allora davanti al pubblico di casa della Vodafone Arena: 6-7 ai rigori, contro il Lione, dopo una partita perfettamente conforme al suo standard, e non solo perché la tecnica del collettivo bianconero risiedeva pressoché unicamente nelle geometrie del volteggiante Anderson Souza Conceição, che come tutti gli artisti ha un nome d’arte, in questo caso Talisca.

Continua a leggere

PANAGIOTIS RETSOS: LEADER DIFENSIVO PER IL FUTURO ELLENICO

WhatsApp Image 2017-11-24 at 15.51.14
Panagiotis Retsos – Bayer Leverkusen, photo by Giacomo Maurizi (http://zh.ink361.com/app/users/ig-315063804/giacomo.maurizi.graphics/photos)

NOME E COGNOME: Panagiotis Retsos

ANNO DI NASCITA: 1998

RUOLO: Difensore centrale/ Terzino

NAZIONE: Grecia

PIEDE: Destro

FISICO: 186 cm x 76 kg

Continua a leggere

CHI PERDE L’ONESTÀ NON HA NIENT’ALTRO DA PERDERE

Uli-Hoeness
Urlich Hoeness – www.handelsblatt.com

Devo ringraziare la mia professoressa d’inglese del Liceo.

È lei che mi disse questa frase. Adesso non ricordo bene le circostanze, ma molto probabilmente il fattaccio che la scatenò fu qualcosa di collegato alle copiette trovate durante un compito in classe.

Non mi attirava al tempo la scolastica letteratura anglosassone, ed è per questo che ho scoperto solo pochi minuti fa che la frase era stata presa da tal John Lily, drammaturgo britannico del XVI secolo.

Oggi me ne approprio io, per questo ringrazio anche lei, sig. John.

E visto che sono un simpatico burlone e per mia immensa fortuna quando scrivo su questo magnifico sito tutto mi è concesso, mi prendo anche la responsabilità di storpiarla in quello che molti di voi denunceranno come il più brutto gioco di parole dei prossimi cent’anni. Perché chi perde l’Hoeness-tà, non ha nient’altro da perdere.

Continua a leggere