LOBOTKA NON DEVE PASSARE INOSSERVATO

857935208.jpg.0

Se ne sta parlando molto in questi giorni.

Il calciomercato è così.

Una tavola imbandita che ogni tanto lascia cadere un ossicino di sotto, che i cani affamati si contendono azzuffandosi. Continua a leggere

FABIAN RUIZ È MEGLIO DI JORGINHO

IMG_Pretzel_20180726_131519_processed

Poche parole e giuro che vi parlerò di Fabian Ruiz.

È che mi piace contestualizzare. Quando ero piccolo coloravo sempre prima i contorni e poi riempivo minuziosamente il resto.

A Fabian Ruiz ci arrivo però, promesso. Continua a leggere

LA DIASPORA DEL BRANCO

35541627_198549807461313_3362279581049421824_n.jpg
Grafica realizzata da Giacomo Maurizi per “La Gazzetta di Don Flaco”

I gravi episodi di violenza riguardanti lo Sporting Lisbona hanno condotto all’esonero di Jorge Jesus e la richiesta comune da parte di moltissimi giocatori per poter rescindere il proprio contratto con il club biancoverde. Una diaspora – quella dei Leões (i leoni) – che noi de “La Gazzetta di Don Flaco” abbiamo voluto interpretare come il più classico what if. Quali sono le squadre del nostro calcio che potrebbero necessitare dei suddetti calciatori? Andiamo a scoprirlo tra sogni, realtà e dati di campo.

Continua a leggere

PUST’ LUČŠIJ IZ KOMANDACH POBEDIT – GUIDA AL GIRONE C | GdDF

WhatsApp Image 2018-06-07 at 16.08.22
Grafica realizzata da Alessio Giannone per “La Gazzetta di Don Flaco”

Girone C

Francia – Perù – Australia – Danimarca

A cura di Alfredo De Grandis

Continua a leggere

GIANFRANCO CICCHETTI

579157_3838052240628_719457080_n.jpg
Gianfranco Cicchetti – Foto presa dal profilo Facebook personale su concessione

Intervista esclusiva di Daniele Pagani al procuratore FIFA Gianfranco Cicchetti. Tanti gli argomenti affrontati tra cui il calciomercato delle milanesi, i giovani talenti dell’Atalanta e le prospettive di Juventus, Napoli, Milan e Roma.

Continua a leggere

A CHE PUNTO È COLIDIO?

31135810_183648302284797_1183775119_o.jpg
Immagine realizzata da Alessio Giannone per “La Gazzetta di Don Flaco”

La classificazione scientifica raccoglie in maniera intrinseca il più profondo significato di distinzione tra specie. Il primo a vergare la teoria fu Aristotele, nel suo De Anima, opera risalente al IV secolo, nella quale lo scrittore greco si adoperò al fine di distinguere le diverse tipologie di animali tramite il loro sistema locomotivo e l’ambiente in cui essi si muovevano. Ma cosa accade nel momento in cui, all’interno di una determinata specie, risulta necessario classificare, e quindi distinguere, due elementi simili, ma non uguali?

Continua a leggere