PERCHÉ KYLIAN MBAPPÉ

180716mbappe
Immagine realizzata da Alfredo De Grandis per “La Gazzetta di Don Flaco”

Dicembre del 2015: una strana luce nel cielo.

Chris Ratzlaff, di professione fotografo, di religione aurora chaser, attraversava le regioni prossime al circolo polare artico, in Canada. Alzò gli occhi. La vide, la luce. Piantò il cavalletto. E aspettò.

Dicembre del 2015. Francia, Monaco.

Leonardo Jardim, innamorato del talento, estraneo dai condizionamenti, si gira verso la panchina. La vide, la luce. Fuori Coentrão, dentro il sedicenne Kylian Mbappé Lottin. E aspettò. Continua a leggere

WHAT IF CATALUNYA

cataluny
“Catalonia is not Spain” – Photo by http://www.centrocampista.com

La tensione è altissima e si riversa nelle strade, congestionandole. Migliaia di persone le invadono rivendicando il proprio desiderio di libertà, di indipendenza. Le loro voci non domandano più. Esigono e basta. I seggi elettorali (aperti dalle 9 alle 20) tra Barcellona e le altre città della Catalogna sono più di 2000, le persone con diritto di voto all’incirca 5,3 milioni. Il caos fa’ ovviamente da unico padrone al contesto: la votazione è stata ritenuta illegale dallo stato spagnolo, e l’app On votar 1-Oct, studiata appositamente per facilitare gli aventi diritto a trovare più facilmente i seggi, è stata rimossa dal Play Store di Google. In tutto questo, sullo sfondo, restano la polizia catalana e i Mossos d’Esquadra, che hanno ricevuto l’ordine di bloccare ogni operazione di voto.

Continua a leggere

DALBERT HENRIQUE CHAGAS, LA FRECCIA DI BARRA MANSA

19368978_1757386054278119_1627732472_o
Photo by Giacomo Maurizi – Chronos Realms (Instagram profile: https://www.instagram.com/giacomo.maurizi.graphics/?hl=it)

NOME E COGNOME: Dalbert Henrique Chagas Estevão

ANNO DI NASCITA: 1993

RUOLO: terzino sinistro, all’occorrenza esterno

NAZIONE: Brasile

PIEDE: sinistro

FISICO: 181 cm x 70 kg

Continua a leggere

AS MONACO, PER LA LEGGENDA

18034957_1719218458094104_1301156155_n
Radamel Falcao – AS Monaco (Photo by Alessio Giannone, copyright de “La Gazzetta di Don Flaco”

Eccoci qui, a chiacchierare sulla dura legge dell’outsider. Il Monaco di Leonardo Jardim, self-made coach portoghese ma nato in Venezuela, è la vera sorpresa di questa edizione della UEFA Champions League. L’ultima volta che i monegaschi arrivarono così lontano nella massima competizione europea c’era Didier Deschamps in panchina, corroborato da giocatori del calibro di Morientes, Marco Simone, Dado Pršo, Ludovic Giuly e Jerome Rothen. Nessun fuoriclasse, ma tanti elementi validi: spettacolo assicurato. Ancora oggi mi chiedo come abbia fatto il buon Pršo a segnare 4 gol in una partita di UCL… Poi ho visto Obi segnare in un derby e il mio interesse è scemato.

Continua a leggere