CARPE DIEM

CARPE DIEM 2
Immagine realizzata da Alfredo De Grandis per “La Gazzetta di Don Flaco”

Stiamo parlando forse della frase più banalizzata della storia della letteratura latina. Sottratta dal suo contesto originale, è presto diventata réclame del mondo occidentale, su un modello quasi consumistico che stupra e non rende giusta memoria alla lirica oraziana. Continua a leggere

MAIEUTICA, CARATTERE E DESTINO: L’INTER DI LUCIANO SPALLETTI

25114771_1986916471324300_1746865742_n(1)

Uomini forti, destini forti. Uomini deboli, destini deboli. Parole semplici e concise, enfatizzate al punto di camaleontizzarsi perfettamente per un dialogo de “Il buono, il brutto e il cattivo” di Sergio Leone. Luciano Spalletti da Certaldo è sempre stato così e ha sempre agito così: distinguersi tra un neanche troppo velato narcisismo, un sottile umorismo e la stigmate del leader carismatico, senza mai perdere di vista il culto del lavoro. Un campione di comunicazione tra un mirato e consapevole paraverbalismo, con la nobile semantica del corpo ad agire da coadiuvante padrona a parole minuziosamente scelte e l’occhio navigato di chi ha sempre estrapolato il meglio da ogni risorsa a sua disposizione.

Continua a leggere

INTER-JUVENTUS, UNA SFIDA CHE VA OLTRE IL CAMPO DI GIOCO

c3.jpg

« Le due squadre sono necessarie alla reciproca fama »

Gianni Riotta

Continua a leggere

INTER: ECCO LE DUE SOLUZIONI TATTICHE DI DE BOER

IMG_20160827_163509[1].jpg

Con l’arrivo di Joao Mario e Gabigol, più quello probabile di un difensore (si è proposto il duttile Martin Caceres), ecco le nuove soluzioni tattiche per l’Inter. La squadra, ora come ora, può davvero puntare al 2° posto (o allo Scudetto)?

Continua a leggere