LA CORAZZATA ČERČESOV

DZYUBA.jpg
Photo by http://www.eurosport.com

Arrivare all’ultima partita del girone giocandosi solamente la testa del gruppo era un’opzione pronosticabile, certo, ma non nel modo e nei tempi in cui si è materializzata. Perché questa Russia fino a pochi giorni fa era un’autentica incognita, il più classico degli oggetti non ancora identificati.

Continua a leggere